Diritti

#

17 Mag: Anno Domini 2017

Il 17 maggio serve a ricordarci e a ricordare che la battaglia dei diritti e contro ogni discriminazione è una battaglia di tutte e tutti perché uno stato di diritto è tale se la legge riconosce uguaglianza in diritti, libertà, tutele e possibilità a tutti i suoi cittadini
#

23 Mar: In Umbria come in tutta Italia è #TempoDiLegge contro l’omotransfobia

Da dieci anni la Regione Umbria aspetta una legge contro le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere. Martedì 28 marzo è atteso l’ultimo passaggio in aula della legge e l’associazione Omphalos LGBTI di Perugia ha lanciato una campagna social perché su questa data importante non cali il silenzio, ma al contrario diventi un’occasione di allargare il discorso e riaccendere la discussione sulla legge contro l’omotransfobia che manca al paese

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

22 Mar: I dati sulla cannabis (quelli veri)

L’annuale relazione della European Monitoring Centre for Drugs and Drug Addiction (EMCDDA), che ha l’obiettivo di fornire dati agli Stati membri sulla situazione dell’utilizzo di droghe al loro interno e quindi una solida base dati per poter effettuare politiche sulle sostanze stupefacenti, ci conferma ancora una volta l’urgenza di una legge che regolamenti l’utilizzo della cannabis.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

20 Mar: Il governo porti in Parlamento l’accordo con la Libia

Non siamo di fronte a un accordo di natura esclusivamente tecnica ma, anzi, ad un accordo dal fortissimo valore politico, dato che interviene direttamente e con forza nella sfera dei diritti della persona, mettendo in discussione il nostro sistema di accoglienza, la nostra politica dell’asilo e la nostra stessa politica estera, tenendo conto anche del fatto che la Libia non ha sottoscritto la Convenzione di Ginevra sullo status dei rifugiati.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

20 Mar: Rai: uno spettacolo penoso, fondato sui peggiori pregiudizi

Chiediamo (anzi pretendiamo, in qualità di contribuenti e cittadine e cittadini vigili), oltre a scuse formali ben più argomentate e diffuse da parte di tutti i soggetti coinvolti, anche di realizzare al più presto almeno una “puntata riparatrice” nella medesima fascia di ascolto, in cui con competenza e semplicità venga spiegato quanto gli stereotipi di genere facciano male a tutte e a tutti e quanto svilire la vita, le potenzialità, le competenze, le capacità e il corpo delle donne, riducendoli a mero oggetto di piacere e supporto del maschio dominante, oltre ad essere criminale e ignobile, non faccia un buon servizio proprio a nessuno, a nessun uomo, nessuna donna, di nessuna nazionalità, età, etnia, orientamento sessuale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

18 Mar: Ilham Mounssif: italiana, ma non abbastanza

Abbiamo scritto a Laura Boldrini, per segnalarle l’increscioso episodio di cui è stata vittima Ilham Mounssif, assolutamente italiana quando si tratta di rappresentare “l’orgoglio” nazionale, ma non abbastanza da darle il diritto di visitare un luogo simbolo della Costituzione italiana.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

16 Mar: Orlando VS Orlando

Orlando si fa promotore di una grande manifestazione a favore dei diritti dei migranti. Peccato che i suoi provvedimenti siano andati nella direzione opposta, e cioè quella della compressione dei diritti dei cittadini stranieri.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

11 Mar: Il Governo del Diseguale e l’uguaglianza di dignità

Succede che il Fondo sulle politiche sociali e per la non autosufficienza vengano ridotti rispettivamente a quota 99,7 milioni e 450 milioni di euro. Quest’ultimo scende al livello cui era stato portato con l’ultima legge di Bilancio, perdendo i 50 milioni aggiuntivi promessi lo scorso novembre dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti ai malati di Sla e sbloccati il 22 febbraio, e il tutto… il 23 febbraio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •