Redazione Possibile

WhatsApp Image 2020-11-20 at 09.38.45

20 Nov: #TDOR. Fermiamo la transfobia

Da sempre abbiamo deciso che il nostro partito dovesse battersi al fianco delle persone trans* in quella che è una sfida di civiltà: il riconoscimento di tutti i corpi, le identità, i generi per la piena autodeterminazione di tutte, tutti, tutt*.

  •  
  •  
  •  
  •  
csoservizi-csoitaly-gdo-italia-007

13 Nov: GDO: mentre i profitti aumentano, chi lavora si ammala per omertà

Mentre la discussione pubblica si avvita in discorsi relativi alla cromia via via assegnata alle Regioni, mentre si continua giustamente a parlare del trasporto pubblico, mentre ci si continua a interrogare su quale sia la strategia migliore per contenere i contagi in estenuanti dibattiti televisivi, il virus continua a diffondersi e non lo fa solo tra la popolazione in libera circolazione ma come logico, senza sconti, anche nei luoghi di lavoro. Anche e – diremmo, ironicamente amareggiati – persino tra i lavoratori della Grande Distribuzione.

  •  
  •  
  •  
  •  
IMG_1180

12 Nov: Didattica a distanza: la salute non è solo quella fisica

Quando parliamo di salute non possiamo tenere conto solo di quella fisica, come se la persona finisse lì e non ci fosse invece un virus altrettanto pericoloso che sta minando silenziosamente l’equilibrio emotivo e psicologico dei più giovani, soprattutto dei piccolissimi di cui, adesso come a marzo, non si parla mai.

  •  
  •  
  •  
  •  
coda_supermercato

02 Nov: Nella grande distribuzione la trasparenza è una caratteristica solo di noi dipendenti

Dobbiamo anche subire il silenzio delle organizzazioni sindacali confederali di settore, il silenzio della politica, il silenzio dei media e non solo durante questa pandemia, il silenzio sulla grande distribuzione è una grandissima conquista di una tra le lobby più forti nel nostro paese e allora giunti allo stremo sfruttiamo questa occasione per chiedervi di aiutarci a rompere questo silenzio che ci condanna da anni alla trasparenza.

  •  
  •  
  •  
  •  
WhatsApp Image 2020-10-31 at 21.31.45

31 Ott: E tu, di che cosa hai davvero paura?

Una volta passato Halloween, quali sono le cose che ci fanno davvero paura? Che sono intorno a noi anche negli altri 364 giorni e di cui sembriamo non riuscire a liberarci, nonostante gli sforzi fatti (o proprio per via di quelli che non si fanno)? Quali sono quelle ombre che minacciano la nostra libertà e la nostra uguaglianza e che, come dice la nostra Costituzione, è compito della Repubblica rimuovere?

  •  
  •  
  •  
  •  
varese-manifestazione-protesta-dpcm-1184449

28 Ott: Varese: contro le chiusure scende in piazza l’omofobia

Ieri sera, in una manifestazione dove erano di casa anche i saluti romani e dove era evidente la presenza dei gruppi neofascisti della zona, è stato esposto, nell’indifferenza generale, uno striscione omofobo e violento che nulla aveva a che fare con i contenuti del DPCM: “Casalino ricchione, Conte il suo pappone”.

  •  
  •  
  •  
  •  
emergenza climatica

07 Ott: 9 ottobre, #ClimateStrike: il clima cambia perché noi non siamo cambiati

La settimana della mobilitazione climatica in Italia (il 20 settembre nel resto del mondo) è iniziata dopo un weekend di ordinario clima tropicale: nel nordovest sono crollate ancora strade ed esondati fiumi. Vittime, danni, ricostuzioni. Siamo ormai abituati alle reazioni stupite di stampa e mondo politico, come se ogni volta fosse la prima volta, come se la messa in sicurezza dei territori non fosse una delle prime urgenze di questo paese.

  •  
  •  
  •  
  •  
neofascismo

05 Ott: Coi neonazisti di Varese è ora di applicare la Costituzione

L’organizzazione varesina di dichiarata ispirazione neonazista, i cui 52 membri risultano sotto inchiesta per tentata ricostituzione del partito fascista e propaganda nazista, ha da poco riaperto – idealmente – la “Biblioteca Popolare” di età fascista: un consiglio di letture settimanali per la Comunità. 

  •  
  •  
  •  
  •  
GettyImages-645332962

01 Ott: La Terapia Ormonale gratuita per tutt*, ora superiamo la 164/82

Questo primo traguardo storico sancisce una prima grande vittoria nelle rivendicazioni trans perché attesta che queste persone esistono e i loro percorsi devono essere sostenuti dallo Stato. Da domani riprende la lotta per il pieno riconoscimento di ogni identità con la richiesta di superare l’antiquata legge 164 con una nuova norma che metta al centro l’autodeterminazione, la completa depatologizzazione e lo snellimento delle procedure per la rettifica dei documenti e dei dati anagrafici.

  •  
  •  
  •  
  •