caporalato

#

07 Ago: Appello: il caporalato uccide. L’indifferenza pure.

Facciamo appello ad associazioni, sindacati, persone e organizzazioni che ogni giorno vivono e combattono la violazione di diritti umani, le mafie, il caporalato, la tratta e ne sopportano il peso, vedendo calare ogni anno l’indice di dignità e legalità, dunque di democrazia del Paese.
#

20 Lug: Il nero che fa molto comodo

In provincia di Latina è stato arrestato un noto imprenditore agricolo, insieme alla figlia, accusati di sfruttamento di persone soggiornanti irregolarmente. Che sono quelle più esposte al rischio e che meno possono reclamare diritti, ai quali una baracca può bastare e ai quali si somministrano droghe se la fatica è inumana.
#

06 Apr: In marcia contro il caporalato

Si chiama caporalato ma c'è dentro un bel mazzo di questioni che ci stanno terribilmente a cuore: c'è il lavoro svilito che considera le persone un tanto al chilo, c'è la criminalità che si organizza tra i buchi dei mancati controlli, c'è l'immigrazione che diventa manovalanza a disposizione delle mafie e c'è l'indifferenza intorno che consuma senza porsi troppe domande.
#

19 Ott: Caporalato: votiamo a favore, ma si poteva fare di più e meglio

Con i nostri emendamenti abbiamo cercato di chiudere una falla vistosissima del nuovo impianto normativo. Tutti sappiamo che, con particolare riferimento al settore agricolo, la maggior parte dei laboratori vittime dei caporali e degli utilizzatori finali sono stranieri irregolarmente soggiornanti. Si tratta di soggetti facilmente ricattabili e peculiarmente vulnerabili.

  •  
  •  
  •  
  •  
#

02 Set: Uomini o caporali: Presidente, venga qui

Presidente Mattarella, incontri con Omizzolo i tanti che da tempo si ritrovano al fronte di questa battaglia e si rechi in visita in questi campi che sono troppo spesso bolle di inciviltà. Presidente, porti lo Stato nei raccolti dove continuano a seccarsi i diritti degli ultimi.

  •  
  •  
  •  
  •  
#

09 Mag: Dalla parte di Marco Omizzolo

Marco Omizzolo è tra gli organizzatori dello sciopero di 2000 braccianti sikh che lo scorso 18 aprile si sono trovati davanti alla Prefettura di Latina per chiedere paghe eque e più umanità. Da quel momento Marco è stato vittima di atti intimidatori sempre più frequenti.

  •  
  •  
  •  
  •