Il nero che fa molto comodo

In provincia di Latina è stato arrestato un noto imprenditore agricolo, insieme alla figlia, accusati di sfruttamento di persone soggiornanti irregolarmente. Che sono quelle più esposte al rischio e che meno possono reclamare diritti, ai quali una baracca può bastare e ai quali si somministrano droghe se la fatica è inumana.
#

Il nero fa molto comodo, di questi tempi. Da sfruttare elettoralmente, per guadagnare qualche voto, e da sfruttare lavorativamente, per guadagnare in maniera illegittima e fare danno a tutta l’economia. E’ già successo, è successo ancora, succederà di nuovo: in provincia di Latina è stato arrestato un noto imprenditore agricolo, insieme alla figlia, accusati di sfruttamento di persone soggiornanti irregolarmente. Che sono quelle più esposte al rischio e che meno possono reclamare diritti, ai quali una baracca può bastare e ai quali si somministrano droghe se la fatica è inumana. Perché non si capisce, altrimenti, per quali ragioni, a parità di diritti, gli sfruttati siano troppo spesso i migranti.

«Due nuovi arresti a Latina per caporalato e sfruttamento della manodopera», commenta Marco Omizzolo, profondo conoscitore del fenomeno e di quelle terre. «Ricordo uno di loro, molti anni fa, davanti alle telecamere di una redazione giornalistica importante, dirmi di considerarsi un benefattore perché dava una casa, un lavoro e una educazione ai braccianti indiani. Poi specificò quanto intendeva. Per casa intendeva una baracca prefabbricata senza acqua, luce e con copertura in eternit. Dentro ogni baracca c’erano 5 lavoratori ed ognuno pagava 100 euro d’affitto. Per lavoro intendeva 600 euro al mese per 12 ore di lavoro al giorno, tutti i giorni. Per educazione, sue testuali parole, disse “a questi animali abbiamo insegnato tutto, anche a bere dalla bocca, perché quando sono arrivati bevevano dal naso”. Ora – conclude Omizzolo – chiederemo la costituzione di parte civile di quei lavoratori sfruttati nel relativo processo».

Noi staremo ancora al fianco degli sfruttati e lo faremo con argomenti semplici. Perché è una questione di umanità e perché quelli che sono forti con i deboli non meritano tregua alcuna.

  • 183
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati