sprar

sprar-cassano-1300x680

13 Ott: “Profondo nord”: nelle valli che accolgono i migranti (e gli danno lavoro)

Alcuni enti locali, grazie ad amministratori più sensibili e lungimiranti, hanno fatto molto negli scorsi anni. Alle volte per ragioni puramente amministrative («meglio uno Sprar che un Cas»), alle volte per ragioni umanitarie, alle volte per un mix delle due componenti: non importa, perché quel che importa è governare i processi, è assumersi la responsabilità di farlo. 

salvini asilo

25 Set: Tutti i danni che causerà il decreto Salvini sull’immigrazione

L’approvazione all’unanimità in Consiglio dei ministri dei decreti voluti da Matteo Salvini, riguardanti sicurezza e immigrazione, confermano almeno due cose: la prima è che Matteo Salvini si è messo in tasca tutto il Movimento 5 Stelle, incapace di esprimere una sola voce in dissenso; la seconda è che la Lega cambia nome e segretario, ma come già successo con la legge Bossi-Fini si conferma campione del mondo nel creare problemi al nostro paese in maniera scientifica, articolo dopo articolo, comma dopo comma. 

left

17 Ago: Quel filo tra parole e fatti

In quei luoghi in cui il centrosinistra ha ancora un po’ di egemonia, potremmo seminare i semi della tolleranza, del multiculturalismo, dell’integrazione vera, dell’antirazzismo, quella parola che il Sindaco ha inserito sulle insegne all’entrata della città. Allora a quella Racale “popolo accogliente” dobbiamo realmente dare un senso

nigeria

20 Mar: Questa volta, Milena, non ti seguiamo proprio

Quest’oggi Milena Gabanelli torna a parlare di accoglienza, riproponendo un modello che non condividiamo, ma soprattutto tessendo le lodi per il cosiddetto “Pacchetto Minniti” che, riprendendo le soluzioni della peggior destra, non risolverà alcun problemi ed esporrà a ulteriori sofferenze le persone in fuga da guerra e persecuzioni.

Profughi accoglienza

17 Feb: Per l’accoglienza fatta bene: ad Avellino approvata all’unanimità la proposta di Possibile

Una settimana fa, con il gruppo consiliare “Si Può”, incontro tra Possibile e SI, abbiamo chiesto e ottenuto – con una mozione votata all’unanimità – che il Consiglio comunale di Avellino deliberasse l’adesione allo Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, un modello di accoglienza positivo che, riconoscendo alla migranza i tratti di un fenomeno strutturale, propone il superamento della logica emergenziale assegnando al protagonismo degli Enti locali l’organizzazione dei servizi integrati dedicati all’accoglienza.

cona

04 Gen: #Cona: tutti sapevano tutto

Dobbiamo indignarci, perché tutti sapevano tutto. Basta accoglienza in emergenza, basta megastrutture. Sì a un’accoglienza diffusa, rigorosa, rendicontata e che fa bene a tutti, sulla base del modello SPRAR.