Migranti, Civati: Possibile aprirà sede a Riace, presidio per modello accoglienza

Possibile aprirà quindi una sede proprio a Riace, garantendo l'impegno di vari appuntamenti e incontri nel borgo, grazie al lavoro dei comitati di Siderno e Crotone, e alla presenza di tutte e tutti, provenienti da ogni parte d'Italia
#

“Con la segretaria di Possibile Beatrice Brignone abbiamo pensato che a Riace la presenza politica debba essere piena e ci sia bisogno di una mobilitazione continua, per salvaguardare un modello di accoglienza. Possibile aprirà quindi una sede proprio a Riace, garantendo l’impegno di vari appuntamenti e incontri nel borgo, grazie al lavoro dei comitati di Siderno e Crotone, e alla presenza di tutte e tutti, provenienti da ogni parte d’Italia. Anche per questo lanciamo, insieme a Brignone, un appello a chiunque voglia dare una mano con le idee, le organizzazioni di evento e in qualsiasi modo utile a sviluppare progetti per mostrare la vicinanza a Riace”. Lo dichiara Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, annunciando il progetto del suo partito in favore di Riace.

“La precisazione del Viminale sul fatto che non ci saranno ‘deportazioni’ – aggiunge Civati – lascia intatto il problema: senza i fondi dello Sprar in molti saranno costretti ad abbandonare il borgo. Uno scenario catastrofico. La sede di Possibile sarà per questo un presidio a tutela di un modello di accoglienza e sarà un luogo aperto per promuovere iniziative che hanno uno scopo ben preciso: dimostrare che l’Italia sa sviluppare politiche migratorie diverse rispetto alla chiusura del salvinismo“.

TITOLO

Testo articolo…

  • 956
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati