Roma, Civati: “Raggi prende i soldi per i rifugiati, ma ne lascia quasi 800 per strada”

#

“Dal primo luglio nella Capitale ci sono 786 rifugiati lasciati per strada, nelle piazze e nei parchi, nonostante i finanziamenti del ministero dell’Interno garantiti con il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati ”. È quanto dichiara il deputato e segretario di Possibile, Pippo Civati. “I numeri – aggiunge Civati – parlano chiaro. Roma Capitale si è proposta e ha ottenuto 2.774 posti d’accoglienza attraverso lo Sprar. Ma di questi la giunta guidata da Virginia Raggi è riuscita ad affidarne attraverso procedura pubblica soltanto 1.988. Mancano così all’appello 786 posti accoglienza. Al di fuori dei numeri significa che queste persone sono abbandonate al loro destino. E dire che questi centri sono finanziati dal Viminale con oltre 84 milioni di euro, senza chiedere alcun esborso al Campidoglio”.“Del resto – conclude il leader di Possibile – a tre anni dall’avvio dell’inchiesta Mafia Capitale, a Roma il sistema non è cambiato di molto: continua una sorta di monopolio nell’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati. Non c’è che dire: mentre il Pd si abbandona alle parole d’ordine della destra, sull’accoglienza dei migranti, il Movimento 5 Stelle a Roma non fa meglio. Il tutto traducibile con un infallibile proverbio: se Atene piange, Sparta non ride.”

  • 225
  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati