Migranti, Brignone-Civati: Governo cancelli accordi con Libia

#

“Le migrazioni non possono essere gestite con prigioni, torture, stupri. Questo è già avvenuto per troppi anni con risultati fallimentari. Il tempo sta per scadere: fino al 3 novembre si possono cancellare gli accordi con la Libia, altrimenti il rinnovo scatterà automaticamente. E per 3 anni continueranno gli abusi sui migranti. Il presidente del Consiglio Conte ancora oggi parla di una valutazione in corso, ma noi poniamo un quesito: l’Italia vuole continuare a essere complice di violenze?“. Lo dichiarano la segretaria e il fondatore di Possibile, Beatrice Brignone e Giuseppe Civati.

“Bisogna pensare a scelte diverse – aggiungono Brignone e Civati – che non cerchino il consenso, inseguendo politiche disumane. Anche perché su questo territorio le destre sono avvantaggiate. La cancellazione del memorandum con la Libia è il primo passo, che dovrà essere seguito da altri, altrettanto importanti”.

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati