I coglioni si sono rotti

“Gli italiani non sono coglioni” ha tuonato il segretario del PD qualche giorno fa. Dal suo punto di vista, invece, bisognerebbe augurarsi di sì. Si dovrebbe sperare che gli italiani non abbiano già capito che questo governo è nato per via di una congiuntura irripetibile, per un fenomeno quasi paranormale che ha visto casualmente coincidere per una volta gli interessi personali di Renzi con quelli del Paese.
#

“Gli italiani non sono coglioni” ha tuonato il segretario del PD qualche giorno fa. Dal suo punto di vista, invece, bisognerebbe augurarsi di sì. Si dovrebbe sperare che gli italiani non abbiano già capito che questo governo è nato per via di una congiuntura irripetibile, per un fenomeno quasi paranormale che ha visto casualmente coincidere per una volta gli interessi personali di Renzi con quelli del Paese. Evento che è già passato, tipo cometa di Halley, e che non si ripresenterà. 

Sarebbe bene che gli italiani fossero dei coglioni, perché così non vedrebbero che il nuovo Presidente del Consiglio somiglia terribilmente a quello che c’era prima, la pochette può tornare utile per l’agnizione, con la differenza che prima era sedicente avvocato del popolo e adesso difende soltanto se stesso e il suo nuovo, sorprendente status di statista. 

Sarebbe bene che gli italiani fossero dei coglioni, perché così non si accorgerebbero che “il Governo più di sinistra della storia” ha fatto una finanziaria qualunque, di sopravvivenza. Del Governo stesso, però, non del Paese. I meno coglioni, tra l’altro, avranno notato che tutti i tavoli, le convergenze, gli sforzi unitari delle sinistre proteiformi hanno sortito come unico effetto quello di far prendere un ministero ad Articolo1. 

Insomma, sarebbe bello se fossimo dei coglioni e non avessimo la percezione di quanto tutto intorno a noi sia fragile, pericolante, decadente, come in un film di Visconti ma con attori scarsi e brutti costumi. Stiamo appesi agli equilibri interni di partiti al collasso che rappresentano soltanto loro stessi. Si cerca di fermare le destre arretrando, come i russi con Napoleone, in attesa di un inverno che questa volta non arriverà perché intanto del clima non se ne occupa nessuno

E dopo poco più di un mese eccoci qui a chiederci ancora quanto durerà questo governo appena nato e già in agonia. Conviene tenersi pronti e pretendere una fase completamente diversa, cambiare discorsi, fare tutta un’altra cosa. L’unico partito che lo chiede è Possibile. Lo strumento che si è dato e che mette a disposizione di tutte e tutti è il Firmamento. 

Lo possono usare le persone che i coglioni se li sono rotti.

Marco Tiberi

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati