Lo Statuto (e gli altri documenti proposti) in vista degli Stati Generali di Possibile, sabato 21 novembre a Napoli

Pubblichiamo, come programmato e annunciato precedentemente, i documenti destinati alla discussione nei comitati di Possibile in vista dell’assemblea fissata per sabato 21 novembre a Napoli.

Per prima cosa, alcune informazioni:

  • L’assemblea generale degli iscritti è rappresentata dagli Stati Generali di Possibile. Si svolgeranno come detto a Napoli, all’Arenile di via Coroglio 14/b sabato 21 novembre: alle 8,30 si apriranno i desk per la registrazione dei delegati e dei partecipanti, entro le 9,30 si procederà con l’inizio dei lavori e i primi adempimenti. Per consentire la massima partecipazione al momento del voto, l’approvazione dei documenti è fissata al centro della giornata, indicativamente alle 15,30, e per la stessa ragione la chiusura dell’assise avverrà tassativamente alle ore 17. A breve pubblicheremo una nota logistica molto dettagliata per facilitare il raggiungimento dell’Arenile.
  • Il tesseramento 2015 di Possibile non si chiude (ci si può ancora iscrivere alla pagina apposita), ma si registrano ai fini della partecipazione con diritto di voto alla fase congressuale 4705 tesserati distribuiti fra un totale di 240 comitati aperti dal 21 giugno a oggi in tutta Italia (e non solo). I tesserati che all’atto dell’iscrizione non avevano scelto o potuto scegliere un comitato di appartenenza lo hanno fatto in questi giorni o sono stati assegnati d’ufficio: indicativamente nelle prossime 24 ore, ogni portavoce riceverà dal Comitato Organizzativo l’elenco degli iscritti al comitato che rappresenta.
  • Nel lavoro di realizzazione della piattaforma telematica di cui le prime funzioni saranno presentate nel corso della giornata del 21 novembre, il Comitato Organizzativo sta richiedendo agli iscritti un numero di documento d’identità, al fine di creare per ognuno di essi un’utenza univoca.

Il regolamento degli Stati Generali di Possibile
Scaricabile a questo link, il documento disciplina lo svolgimento dell’assise, e le fasi richieste da parte dei comitati nei giorni precedenti. Come illustrato, a partire da domani ed entro il 15 novembre, i portavoce convocano gli iscritti per procedere alla discussione sui documenti e all’elezione dei delegati che rappresenteranno il comitato sabato 21 novembre a Napoli. La convoca deve avvenire via mail e se possibile anche telefonicamente, con anticipo di almeno 72 ore, l’elezione deve essere verbalizzata e gli eletti vanno comunicati entro le ore 12 del 17 novembre a organizzazione@possibile.com. Ogni comitato elegge almeno due delegati, più uno ogni dieci passati i venti membri, rispettando l’alternanza di genere.
Il regolamento indica anche gli adempimenti che saranno sottoposti al voto, e tra questi l’approvazione di Statuto, della delibera sul funzionamento e regolamento congressuale, oltre all’elezione dei garanti e alla proroga (sempre temporanea e per meri fini di rappresentanza legale) degli organismi attualmente in vigore, che saranno sostituiti da quelli regolarmente eletti durante il congresso.

Lo Statuto di Possibile
Il documento è scaricabile a questo link. Si precisa che si tratta di un documento essenziale, che si limita ad integrare il regolamento temporaneo in vigore, dotandolo dei requisiti di legge, e che come tale serve a richiedere la trasformazione dell’Associazione in soggetto politico riconosciuto, e il cui deposito deve avvenire entro il 30 novembre. Il Comitato Scientifico e quello Organizzativo lo hanno redatto collegialmente, usando il Patto Repubblicano sottoscritto con l’adesione a Possibile come base valoriale (qui una illustrazione dei suoi principi), e lasciando alla successiva fase congressuale e quindi a tutti gli iscritti il compito di definire ulteriormente il profilo e le forme organizzative di Possibile.

La delibera sul funzionamento di Possibile
Il Comitato Organizzativo, dopo aver consultato il Comitato Scientifico e aver compiuto una valutazione sull’esperienza svolta in questi mesi, ritiene necessario che l’attività di Possibile durante la fase congressuale non sia limitata al solo dibattito interno, ma prosegua nelle campagne, nel contatto diretto con i cittadini e nella definizione di nuovi progetti nazionali e locali. Ritiene inoltre che anche in vista dei prossimi appuntamenti elettorali Possibile non possa astenersi dal partecipare alla vita politica delle città che andranno al voto, e per questo propone di dotarsi, in attesa di ulteriori indicazioni provenienti dal congresso, di una delibera volta a regolare per i prossimi mesi il funzionamento dell’associazione, la collaborazione tra iscritti e tra comitati, l’utilizzo del nome e del simbolo di Possibile in occasioni di confronto e non solo. La delibera è scaricabile a questo link.

I contributi tematici
Infine, l’approssimarsi dell’appuntamento del 21 novembre ha generato da parte di comitati di varia provenienza l’esigenza di sottoporre alla dibattito una serie di contributi dedicati ad aspetti tematici specifici. Tali contributi verranno pubblicati a parte su possibile.com, e in sede di Stati Generali la presidenza dell’assemblea, in accordo con il Comitato Scientifico, proporrà di assumere quelli che sono ritenuti aderenti e in linea con i valori rappresentati dal Patto repubblicano e dallo Statuto di Possibile, e di consegnare comunque al dibattito congressuale che verrà anche tutti gli altri.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Post Correlati

Comments (3)

[…] coerenza con i principi del Patto repubblicano, Possibile intende dotarsi di uno statuto per far decidere le […]

[…] (in progressiva via di pubblicazione man mano che arrivano) e di osservazioni ed emendamenti ai documenti che saranno democraticamente votati sabato 21 a Napoli, nel corso degli Stati Generali. Molti […]

[…] Terminato da parte del Comitato Organizzativo l’esame di tutto il gran numero di documenti inviati in queste due settimane dai comitati di Possibile presenti in ogni parte del paese, pubblichiamo la versione revisionata dei documenti di cui erano oggetto, e che avevamo sottoposto a valutazione lo scorso 5 novembre. […]

Leave a comment