egitto

#

24 Ago: Il pessimo clima(x) di questi giorni

Questa estate ha il volto coperto (dai caschi) dei poliziotti di Piazza Indipendenza (Italia, Roma, agosto 2017) che urlano parole di scherno a sfondo razziale sui migranti sgombrati, che brandiscono manganelli contro persone inermi, ma anche il volto coperto dei commentatori Facebook che dietro nickname (non meno ostili di un passamontagna) coprono di insulti e cattiveria anche donne e bambini, persone che restano "donne e bambini" anche se non fossero "regolari".
#

15 Ago: Ragion di (cattivo) stato

E così a Ferragosto, nell'indifferenza generale ma non casuale, lo Stato italiano vende Giulio Regeni all'Egitto di Al-Sisi. Lo scambio consiste nel ritorno al Cairo del nostro Ambasciatore, il fine è l'oblio, il mezzo la ragion di Stato.
#

25 Gen: Giulio Regeni, il fango, i dittatori e il coraggio che manca

E’ passato un anno, un anno in cui il cadavere di Regeni è stato ricoperto di fango. Ancora. Eppure dentro questa storia sanguina anche la timidezza compiacente di chi continua a demandare alla magistratura un ruolo che è soprattutto politico: l’accettazione silente di regimi dittatoriali di bastardi senza gloria che banchettano sui diritti del mondo in cambio di buone commesse commerciali è una responsabilità anche dell’Italia e dell’Europa.

  •  
  •  
  •  
  •