Regeni, Civati-Schlein: Inaccettabile gioco di specchi dell’Egitto

#
“Inaccettabile il gioco di specchi dell’Egitto sul caso Regeni. Da un lato a parole assicura piena collaborazione, dall’altro fa di tutto per cancellare ogni possibile traccia per risalire alla verità e colpisce con gravi intimidazioni chi aiuta a cercarla”. Lo affermano il segretario e l’eurodeputata di Possibile Giuseppe Civati e Elly Schlein, in merito alla notizia del blitz degli agenti egiziani alla sede della ‘Commissione egiziana per i diritti umani e le libertà (Ecrf)’, consulenti legali in Egitto della famiglia Regeni.
“Gentiloni – aggiungono i due esponenti di Possibile – dopo aver rimandato l’ambasciatore al Cairo pur in assenza di alcun passo avanti verso la verità, ora si limita a prendere atto delle rassicurazioni di Al-Sisi, ignorando o fingendo di non vedere quello che accade in Egitto. Il governo di Al-Sisi non si fa scrupoli nell’ostacolare ogni azione volta a fare chiarezza, fornendo versioni contrastanti o palesemente false, e perseguitando chi, come Ecrf, è impegnata in questa battaglia per la verità. L’oscuramento del sito, l’arresto e le torture ai danni dell’avvocato Ibrahim Metwaly, e il tentativo di mettere i sigilli agli uffici di Ecrf sono azioni più che eloquenti. Se questa è la collaborazione che offre l’Egitto, ci chiediamo cosa trattenga il governo Italiano dall’esprimere una posizione più dura e risoluta, anche coinvolgendo gli altri Paesi dell’area regionale.
“La ricerca della verità – concludono Civati e Schlein – su un cittadino europeo barbaramente torturato e ucciso deve essere una priorità per il nostro Paese e per l’UE, non ci sono interessi superiori che possano valere la rinuncia a fare piena luce su questa storia. Anziché cercare la cooperazione dell’Egitto per bloccare i flussi migratori, il Presidente del Consiglio europeo Tusk avrebbe fatto meglio a porre la questione Regeni e del rispetto dei diritti umani sul tavolo dell’incontro con Al-Sisi a New York”.
  • 275
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati