costituente delle idee

Si apriranno alle 16 di venerdì 24 febbraio, presso lo spazio “Roma Eventi”, i lavori della “Costituente delle idee” indetta da Possibile. Una maratona di tre giorni che ospiterà sul palco oltre 120 interventi intorno ai temi centrali della democrazia, del lavoro, dell’immigrazione, dell’ambiente e della laicità dello stato. Tra gli ospiti, Visco, Pasquino, Boccia, Marcon, Zaccaria, Imposimato e molti altri.
Ci siamo posti l'obiettivo di capire, a più di un anno dall'entrata in vigore della "Buona scuola", quali siano state le ricadute della riforma sulla vita dei cittadini italiani, o almeno di quali essi siano consapevoli.
Non sentirete comizi, non sentirete parole urlate, non sentirete appelli all'unità e minacce di scissione. Ma analisi, studi, dati, proposte, esperienze, con l'obiettivo di costruire un programma di governo nel segno dell'uguaglianza, e che ciascuno di noi si impegna a rappresentare e attuare.
Dopo giorni e giorni dibattiti i cui protagonisti stessi dicono di temere che non li capisca più nessuno, facciamo loro un invito a scampare quel pericolo, e a venire venerdì, sabato e domenica a Roma a discutere alla Costituente delle idee che stiamo organizzando. Discutere di cose da fare, di progetti, di cose che riguardano tutti gli italiani e che in quanto tali gli italiani, appunto, possono capire un po' di più: ovvero, chiamandole col loro nome, le questioni del lavoro, le tasse, la salute, la democrazia, l'ambiente, i diritti. Cose che si capiscono: le cose sulle quali bisognerebbe mettersi al lavoro per costruire, come diciamo da tempo, un progetto di governo.