Migranti, Civati: “Tensione nel governo a causa di fallimentari politiche di destra”

#

“Il ministro dell’Interno Minniti, dopo aver disertato il Consiglio dei ministri, ha ottenuto quello che voleva: essere indicato come il Salvatore della Patria dall’invasione di migranti… che non c’è. Invece di cercare gloria e riconoscimenti personali, Minniti risponda all’interrogazione di Possibile, in cui abbiamo chiesto conto del primo attacco ‘ante litteram’ della guardia costiera libica nei confronti di una nave di una Ong”. È quanto dichiara il segretario e deputato di Possibile, Pippo Civati, sollecitando la risposta del Viminale a un atto sindacato ispettivo depositato alla Camera lo scorso 22 maggio.

“Quell’operazione – ricorda Civati citando l’interrogazione – è stata documentata da un video girato dall’organizzazione non governativa tedesca Sea Watch ed è stata attuata con una spericolata manovra che ha tagliato la strada e sfiorato la prua della barca della Ong, violando i regolamenti internazionali di navigazione e mettendo in grave pericolo gli equipaggi di entrambe le navi e la vita dei migranti”. “È comprensibile – conclude il leader di Possibile – la tensione di Minniti rispetto alle fallimentari politiche neosalviniane del Pd scelte per cercare di raggranellare qualche voto a destra, senza nemmeno riuscirci. Ma da ministro è tenuto a fornire chiarimenti su un fatto grave, purtroppo padre di quel che rischia di diventare una tragica routine”.

  • 18
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati