Il tempo in cui tutti i diritti erano irrinunciabili (secondo il PD)

Quel tempo erano le prime settimane del febbraio 2016, finché il maxiemendamento al disegno di legge “Cirinnà” sulle unioni civili non spazzò via la stepchild adoption (adozione del figliastro) e l’obbligo di fedeltà.

Repubblica, 2 febbraio 2016:

Schermata 2016-05-11 alle 11.56.09

E per l’occasione Monica Cirinnà dichiarava:

Questa quarta versione del ddl è già una sintesi moderata e altre mediazioni potrebbero favorire discriminazioni. Ho vissuto sulla mia pelle gli effetti di un dibattito avvelenato fin dall’inizio.

E sempre Monica Cirinnà, l’8 febbraio:

Schermata 2016-05-11 alle 12.05.50

Corriere, 8 febbraio 2016:

Schermata 2016-05-11 alle 12.02.52

Ed Ettore Rosato, capogruppo PD alla Camera, all’interno:

La linea del Pd è sempre la stessa e non contempla neanche l’ipotesi dello stralcio della stepchild adoption. Si lavora per una maggioranza parlamentare che approvi il testo. Le leggi entrano in Parlamento in un modo ed escono con delle modifiche. Ma la linea del Pd resta sempre la stessa. Le decisioni dei Cinque Stelle non hanno modificato niente, i Cinque Stelle sono inaffidabili e tali restano.

16 febbraio 2016, Daniele Viotti, europarlamentare PD:

Repubblica, 17 febbraio:

Schermata 2016-05-11 alle 12.13.18

L’Espresso, 18 febbraio 2016:

Schermata 2016-05-11 alle 11.58.09

La parola stralcio è una bestemmia.

Dichiarava il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luciano Pizzetti.

Sulle unioni civili mi aspetto da Renzi la stessa determinazione avuta su legge elettorale e jobs act. Basta aspettare. La stepchild è irrinunciabile.

Dichiarava Roberto Speranza.

Poi arrivò il maxiemendamento, i soliti accordi con la destra, e i diritti non furono più diritti.

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati