È il momento che le donne fermino i bruti e siano protagoniste

#

Care ragazze, questa è la settimana che porterà all’8 marzo. Assisteremo a giornate di convegni, a fiumi di parole, a progetti, denunce e storie che vedono le donne protagoniste.
Ma è troppo poco. Non bastano i convegni, non bastano le ricorrenze, non basta un protagonismo di facciata per qualche giorno all’anno.
Il nostro protagonismo dobbiamo prendercelo tutti i giorni, tutto l’anno. Fuori dai convegni e da ogni tipo di stereotipo. Dobbiamo farlo con il nostro impegno diretto e in ogni ambito della società.

Rubo le parole a Alexandria Ocasio-Cortez: lavorate al nostro fianco.

“Non necessariamente con noi, ma al nostro fianco. Prendete in considerazione l’idea di candidarvi nel vostro consiglio scolastico, o di partecipare per la prima volta a un incontro pubblico con la cittadinanza, o di guidare una pattuglia di ragazze scout. Io lo sono stata, ne ho fatta di strada vendendo i biscotti delle ragazze scout! Quello che vi chiedo è di impegnarvi nella vostra comunità”

Impegnatevi nella vostra comunità.

Noi siamo a disposizione. Insieme a me , troverete Annalisa e Sara con i Fridays for Future e la lotta per il clima, Elly per le politiche sull’accoglienza e per un’Europa più solidale e giusta, Eulalia per una scuola che sia di tutte e tutti, Francesca che si batte per i diritti civili e l’importanza della Memoria, Filly che difende le donne vittime di violenza, Elisabeth che vuole dare voce ai nuovi italiani e chi non lo è ancora, Maria, Elisabetta, Claudia, Cristina, Silvia, Irene, Vilma e tutte le donne che hanno animato gli Stati Generali delle Donne di Possibile e tante altre come Emanuela, Benedetta e Stefania che lavorano sui territori.

Il momento è questo. Ora che questo paese patriarcale prova a stringere ancora di più la sua morsa perché si sente messo a rischio. Ora che provano rendere legge un abominio come il disegno di Pillon, che dietro al paravento di tutelare i padri separati in realtà vuole chiudere noi in casa e sminuire le violenze.
Ora che nel mondo le donne stanno alzando la testa in un movimento globale sempre più forte.
Ora è il vostro momento, care ragazze, la politica è vostra.

Con Possibile siamo a vostra disposizione. Saremo felici di condividere con voi un’esperienza politica fatta di sfide, di contenuti, di diritti e di valori.
Partecipate con noi. È il momento che le donne fermino i bruti e siano protagoniste. Possibile è femminile. Ed è plurale.

  • 38
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati