Dal Mediteranneo a Visso, l’aiuto e la solidarietà non hanno colore o etnia #maglietterosse

#

Sabato ho indossato una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità che sta segnando il nostro presente.

Io da bambino non so mai stato vestito di rosso da mia madre perché i soccorsi potessero salvarmi dall’annegamento nel Mediterraneo ; per questo non posso rassegnarmi che questo debba essere il futuro di migliaia di bimbi innocenti.

E non avevo la maglia rossa due settimane fa, ma a Visso assieme a tanti compagni siamo andati nel nostro piccolo ad aiutare i terremotati, che dite invece avremmo dimenticato. Ce ne saremmo dimenticati perché siamo Radical Chic, dite; la verità è che pensiamo che l’aiuto e la solidarietà non abbiano colore o etnia e che il pianto di un bambino strazi la carne sempre, al di là del Paese in cui è nato.
È qui la differenza.

Luca Coloccini

  • 57
  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati