Paolo Cosseddu

vaccini

09 Lug: Cosa è un problema di comunicazione, e cosa no

Una posizione di una gravità senza precedenti che lo stato maggiore renziano ha cercato di minimizzare, dimostrando che ormai non c’è più la capacità di distinguere tra marketing e politica. la questione che andrebbe affrontata con le armi della comunicazione è quell’altra, quella riguardante i vaccini.

  • 221
  •  
  •  
  •  
1488381423625.jpeg--compravendita_tessere_a_napoli__pd_nel_caos

01 Mar: Perché non si può stare con chi fabbrica le tessere e trucca i congressi

Chi di noi viene dal Partito Democratico ha già vissuto la situazione che si sta ripetendo in questi giorni, dai casi delle tessere pagate a Napoli nella tradizione del voto di scambio alle ultime notizie provenienti dalla Puglia, con sospetti di inquinamento e accuse molto pesanti. Successero le stesse cose nel 2013, nel 2009 e insomma a quanto pare succedono sempre.

  •  
  •  
  •  
  •  
poltergeist 003

19 Dic: Non possiamo perdere altro tempo

Recita un vecchio proverbio che se qualcuno ti frega una volta è colpa sua, se ti frega due volte è colpa tua. Siccome a questo punto altro che la seconda, si è perso il conto, assistiamo stupefatti al ritorno dell’eterno dibattito sul Pd.

  •  
  •  
  •  
  •  
Male

05 Dic: Chi ha votato No

Noi abbiamo votato No come i giovanissimi, i giovani e via via tutti quelli fino ai 50 anni circa, che hanno votato No in grandissima maggioranza. Abbiamo votato No come i precari, cui erano state promesse certezze e che invece si sono trovati a lavorare a cottimo, pagati con i voucher.

  •  
  •  
  •  
  •  
immagini.quotidiano.net

30 Nov: Strumentalizzare Taranto per far votare sì: può sembrare normale, ma non lo è

Ieri sera, al termine dell’ennesima, lunga diretta Facebook da Palazzo Chigi, abbiamo visto il Presidente del consiglio usare quella che aveva annunciato essere una buona notizia, l’accordo con la famiglia Riva per il pagamento di oltre un miliardo di euro da destinare al risanamento di Taranto, per chiudere il suo monologo a favore del sì al referendum costituzionale. Ecco, ci permettiamo di far presente che può sembrare normale, ma non lo è.

  •  
  •  
  •  
  •  
tvq9C5I

30 Set: Barca ha torto (di nuovo)

Questa riforma non contiene “piccoli miglioramenti e piccoli difetti” “che si bilanciano” e che semplicemente “andranno gestiti”, come scrive Barca, ma prosegue nel lento scivolamento verso la limitazione degli spazi decisionali e democratici dei cittadini, e per questo serve schierarsi e bocciarla.

  •  
  •  
  •  
  •