Smog, Civati: Non serve danza della pioggia, ma politiche ambientali serie

#

“A cadenza ciclica, e con sempre maggiore frequenza, si parla di emergenza smog, iniziando la ‘danza della pioggia’ nella speranza che vengano spazzate via le polveri sottili. Una soluzione non proprio definitiva. La verità è che questa non è un’emergenza, ma un problema strutturale che negli anni non è stato mai affrontato: è una sfida mai raccolta”. È quanto dichiara il deputato e segretario di Possibile, Pippo Civati.

“Eppure – aggiunge il parlamentare – le politiche ambientali serie porterebbero posti di lavoro, oltre a una migliore qualità dell’aria e quindi della vita. Insomma, le Regioni Lombardia e Veneto, flagellate dall’inquinamento, farebbero bene a valutare provvedimenti anti-smog non palliativi, invece che inseguire i referendum sulle autonomie”.

“L’ambiente – conclude Civati – è uno di quei temi su cui le forze politiche dovrebbero convergere per attuare progetti concreti. Purtroppo dobbiamo constatare che dal governo, anche nella prossima manovra, non arrivano risposte concrete. C’è solo qualche misura spot la cui efficacia è prossima allo zero”.
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati