Libia, Marcon-Civati: Minniti riferisca su milizie anti-migranti

#
“I giornali sono pieni di informazioni secondo le quali il nostro sostegno alla Libia sarebbe diretto in primo luogo alla guardia costiera e a non meglio identificate brigate paramilitari, con le quali ci sarebbero stati contatti diretti con emissari italiani, che riceverebbero sostegno per bloccare le partenze dei migranti. Milizie che, fino a ieri, erano accusate di gestire traffici illeciti tra i quali quelli di esseri umani, con relative carceri per migranti, luoghi di tortura e morte. Chiediamo a Minniti e al premier Gentiloni di venire in Parlamento a riferire su questa vera emergenza democratica”. È quanto dichiarano il capogruppo di Sinistra italiana-Possibile, Giulio Marcon, e il deputato e segretario di Possibile Pippo Civati.
“Alcune autorevoli agenzie di stampa internazionale – aggiungono i due parlamentari – nonché la televisione pubblica (quella tedesca) parlano di un vero pagamento da parte italiana e europea verso queste organizzazioni, che riceverebbero mezzi e armi per fare il lavoro di contenimento richiesto dal governo italiano”.
“Il grande successo del ministro dell’interno, soprattutto a destra – concludono Marcon e Civati- nasconde qualche segreto di troppo. Un segreto terribile”.
  • 186
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati