La finta solidarietà di Salvini al pm di Agrigento è insopportabile

#
“La solidarietà finta e pelosa del ministro Salvini al procuratore di Agrigento Patronaggio è insopportabile.
La Lega ha imbarcato pezzi dell’estrema destra e attraverso il suo segretario nazionale ha aizzato l’opinione pubblica contro la magistratura, minandone l’autonomia e l’indipendenza. Basti pensare alle recenti sceneggiate filmate al Viminale in diretta Facebook. Per questo la vigilanza democratica e repubblicana delle istituzioni e dei cittadini deve restare alta, tanto più in un momento in cui riaffiora il simbolo di Gladio e la minaccia di azioni eversive e trame oscure”. Lo dichiarano la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, e Andrea Maestri, della segreteria nazionale dello stesso partito, in merito alle minacce inviate al procuratore di Agrigento.
“Possibile – aggiungono Brignone e Maestri – difende lo Stato di diritto, la Costituzione, la legalità e il rispetto dei diritti umani: per questo ritiene doveroso l’esercizio dell’azione penale nei confronti di chi ha tenuto in ostaggio 177 persone per 10 giorni e necessaria la difesa del procuratore che ha proceduto e che ora, per la sua legittima è doverosa iniziativa, riceve minacce gravissime e inquietanti”.
  • 105
  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati