Il governo prova ad annullare il referendum sulle trivellazioni

“Facciamo un appello a tutte le forze parlamentari per correggere la legge di Stabilità nella parte che cancella il piano nazionale delle aree per l’uso delle risorse energetiche e prova ad annullare il referendum sulle trivellazioni petrolifere impedendo l’espressione della volontà popolare, che vincolerebbe ad altre scelte energetiche. Per questo motivo abbiamo presentato un emendamento che fa salva la previsione del Piano Nazionale delle Aree e affida alla Conferenza Stato Regioni il compito di predisporlo in modo che siano gli enti territoriali, che conoscono bene i propri territori, a decidere come e dove utilizzare le risorse energetiche nazionali”.  Lo comunicano i deputati di Alternativa Libera – Possibile annunciando la presentazione di un emendamento alla legge di Stabilità che sarà sottoposta al voto dell’Aula della Camera a partire da domani.

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati