Davide Serafin

Passata la sbornia del 4 Marzo, assorbito l’hangover di chiacchiere sul contratto di governo molto pompato di misure senza alcuna copertura, ecco arrivare le prime sentenze sulla passata azione di governo, sentenze che pongono nuovi vincoli e richiedono interventi
Diciamolo a chiare lettere: flat tax è una dichiarazione di guerra alla società, al vivere comune. Significa accettare, anzi premiare, l’allocazione delle risorse come avvenuta nel molto poco libero scambio del mercato, una allocazione che divide in vincitori e vinti
La tendenza a mentire alle indagini statistiche varrebbe la differenza fra i 132 miliardi di reddito non dichiarato come individuati da UVI e i 93 miliardi delle stime ISTAT
Quel che è certo, la campagna elettorale si consumerà su ipotesi irrealizzabili. Possiamo cambiare questa deriva? Ne abbiamo la forza o la volontà?
E’ una idea da maneggiare con cura. Se usata male, potrebbe avere effetti deleteri sull’occupazione, sull’inflazione, sul lavoro nero. E in generale, sul sistema della contrattazione collettiva
Improvvisamente, ecco la promessa: mille euro per tutti! La potrà mantenere? Certamente no.