Aquarius, Civati: Prosegue battaglia feroce contro Ong

#

“La nave Aquarius non salverà più vite, il mare diventa così ancora più pericoloso. L’attuale ministro dell’Interno Salvini gongola, sulle pelle delle persone disperate, proseguendo la battaglia feroce contro le Organizzazioni non governative. Ma le responsabilità sono diffuse nella classe politica italiana, basti pensare al codice Minniti, il primo atto di criminalizzazione verso chi svolgeva attività di salvataggio di vite umane. E non va dimenticato Luigi Di Maio, ormai calato nei panni di perfetto vice Salvini, che parla di taxi del mare”. Lo dichiara Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, commentando l’annuncio della fine delle attività dell’imbarcazione.

“L’Aquarius che lascia il mare – aggiunge Civati – è una sconfitta per tutti, per il principio di umanità. Proprio quell’umanità che questo governo vuole definitivamente seppellire, dietro un volto truce in nome della propaganda, che finisce per distruggere la comunità. E senza una vera comunità, non ci può essere sicurezza. Ma solo più paura, più rabbia e quindi più pericoli”.
  • 180
  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati