Un nuovo mondo (=) Politicamp 2015: il format e altre info utili

11542108_474301556079287_8370699620800419433_n

I gior­ni sono quel­li del ter­zo fine set­ti­ma­na di luglio, vener­dì 17, saba­to 18 e dome­ni­ca 19 (qui l’e­ven­to Face­book a cui iscri­ver­si), il luo­go è la Limo­na­ia di Vil­la Stroz­zi a Firen­ze (qui le infor­ma­zio­ni su come arri­va­re e dove dor­mi­re, attra­ver­so una serie di solu­zio­ni con­ven­zio­na­te). Tito­lo di que­sta sesta edi­zio­ne del Poli­ti­camp, Un nuo­vo mon­do, con una dedi­ca spe­cia­le ad Ale­xan­der Lan­ger, a ven­t’an­ni esat­ti dal­la sua scomparsa.

Pri­ma vol­ta a Firen­ze per il Poli­ti­camp, dopo gli ini­zi ad Albi­nea, dopo Reg­gio Emi­lia e dopo il gran­de suc­ces­so di Livor­no, un anno fa. Ma non è l’u­ni­ca novi­tà: que­st’an­no cer­chia­mo di rispon­de­re alla gran­de voglia di par­te­ci­pa­zio­ne che ci arri­va dagli iscrit­ti e da colo­ro che si stan­no avvi­ci­nan­do a Pos­si­bi­le, e per la pri­ma vol­ta apria­mo una sezio­ne del Camp dedi­ca­ta ai tavo­li tema­ti­ci.

Saran­no ospi­ta­ti negli spa­zi inter­ni del­la Limo­na­ia, e ci si potrà iscri­ve­re alle discus­sio­ni faci­li­ta­te dai mem­bri del comi­ta­to scien­ti­fi­co e da altri ospi­ti, che avran­no poi il com­pi­to di ela­bo­ra­re sin­te­si e pro­po­ste basa­te su quan­to discus­so. I tavo­li di discus­sio­ne ini­zie­ran­no a lavo­ra­re dal­le 17 di vener­dì, per que­sto vi chie­dia­mo di arri­va­re a Firen­ze un po’ pri­ma rispet­to agli anni pas­sa­ti (que­st’an­no la loca­tion è più age­vo­le, a pochi minu­ti dal­la sta­zio­ne di San­ta Maria Novella).

Inol­tre, men­tre è in via di defi­ni­zio­ne un pro­gram­ma pun­tua­le, pos­sia­mo ini­zia­re a dire che all’e­ster­no vi sarà un pal­co prin­ci­pa­le sul qua­le fare­mo alter­na­re testi­mo­nian­ze sul model­lo del­le Ted Con­fe­ren­ce, grup­pi di rac­con­ti divi­si per filo­ni i cui nar­ra­to­ri faran­no poi vive­re un bre­ve dibat­ti­to tra loro alla fine di ogni seg­men­to. Il pal­co prin­ci­pa­le sarà ani­ma­to dal vener­dì (come sem­pre dal­l’o­ra del­l’a­pe­ri­ti­vo e per tut­ta la sera­ta), il saba­to dal­le 10 cir­ca e per tut­to il gior­no, e la dome­ni­ca di nuo­vo dal­le ore 10 fino al pri­mo pome­rig­gio circa.

L’a­rea com­pren­de un bar gesti­to dal­l’asso­cia­zio­ne Pro­get­to 21, che ha in cura la Limo­na­ia e che con gran­de entu­sia­smo ci ospi­ta, e un ser­vi­zio cate­ring. Come ogni anno, inol­tre, avre­mo uno spa­zio riser­va­to appo­si­ta­men­te per i bam­bi­ni, un kin­der­gar­ten gesti­to da ani­ma­to­ri ed edu­ca­to­ri pro­fes­sio­ni­sti a cui i geni­to­ri potran­no lascia­re i figli in tran­quil­li­tà per tut­ta la dura­ta del Camp.
La Limo­na­ia non pre­sen­ta par­ti­co­la­ri bar­rie­re archi­tet­to­ni­che, per faci­li­ta­re la sali­ta attra­ver­so il par­co i vei­co­li degli accom­pa­gna­to­ri dovran­no sem­pli­ce­men­te segna­la­re que­sta esi­gen­za ai volon­ta­ri posti all’ingresso.
Inol­tre, sarà pre­sen­te al Camp un desk espres­sa­men­te dedi­ca­to a chi desi­de­ra tes­se­rar­si a Pos­si­bi­le, e potrà far­lo esat­ta­men­te come sul nostro sito ma con l’a­iu­to dei nostri volontari.

Come sem­pre, ricor­dia­mo che il Poli­ti­camp come ogni altra nostra ini­zia­ti­va è pos­si­bi­le gra­zie al lavo­ro di tan­ti appas­sio­na­ti mili­tan­ti, e che è inte­ra­men­te auto­fi­nan­zia­to. Non abbia­mo spon­sor occul­ti, e come sem­pre pre­sen­te­re­mo un bilan­cio tra­spa­ren­te alla fine del­l’ap­pun­ta­men­to: per aiu­tar­ci a copri­re tut­te le spe­se pote­te effet­tua­re una dona­zio­ne a que­sto link.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.

Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter.
Partecipa anche tu!

Ultimi articoli

La cannabis riguarda 5 milioni di consumatori, secondo alcuni addirittura 6, molti dei quali sono consumatori di lungo corso che ne fanno un uso molto consapevole, non pericoloso per la società. Preparate lo SPID! Sarà una campagna brevissima, difficile, per cui servirà tutto il vostro aiuto. Ma si può fare. Ed è giusto provarci.
La crisi delle precipitazioni, così come l’aumento di fenomeni temporaleschi più violenti in termini di quantità di acqua e tempi più ristretti e l’innalzamento della quota dello zero termico ci devono spingere, se non costringere, a cambiare radicalmente il nostro approccio al sistema “montagna”. E questo impone anche un cambio drastico nella gestione del territorio anche dal punto di vista delle infrastrutture viabilistiche e sciistiche.
Come illustrato da Legambiente, le spiagge libere in Toscana e in particolare di quelle delle province di Lucca e Massa Carrara sono praticamente assenti: così nella regione (come in altre parti d'Italia) si consuma una grave privazione di un bene pubblico e un forte stress ambientale.