TTIP – Civati: «la Francia chiede trasparenza mentre l’Italia tace»

Anche la Francia ha dichiarato che in questa fase dei negoziati e alla luce delle rivelazioni fatte da Greenpeace Olanda non firmerà il trattato transatlantico di libero scambio. Una scelta ragionevole quella di Hollande che richiama giustamente al principio di trasparenza e soprattutto ai valori fondanti della Unione Europea, che non possono essere oggetto di discussione e prevaricazione in nome del mercato. In tutto questo ci pare assai curioso che il Governo non abbia ancora fatto sapere qual è la posizione che prenderà l’Italia nei confronti di questa vicenda.

Il 7 maggio saremo al fianco di coloro che manifestano per chiedere prima di tutto maggiore trasparenza. Se l’Europa si vuole salvare, deve mobilitare i cittadini, non tenerli all’oscuro di cose fondamentali che riguardano le loro vite. Quella di sabato sarà una mattinata all’insegna della difesa della cultura e successivamente di una Europa che si adoperi per il progresso civile ed economico condiviso soprattutto nelle scelte. Serve una posizione chiara sul trattato anche nel nostro Paese e da parte del nostro Governo. Parole e scelte a disposizione dei cittadini.

Giuseppe Civati

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati