Politicamp 2019: un programma per il futuro

Vi aspettiamo dal 19 al 21 luglio a Senigallia, presso i giardini Morandi, a due passi dalla stazione e dalla spiaggia, per un Politicamp all’insegna del Futuro, di cui diamo qualche anticipazione.

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Ci sia­mo! 

Man­ca­no 10 gior­ni al via del­la deci­ma edi­zio­ne del Poli­ti­camp e fer­vo­no i preparativi.

Vi aspet­tia­mo dal 19 al 21 luglio a Seni­gal­lia, pres­so i giar­di­ni Moran­di, a due pas­si dal­la sta­zio­ne e dal­la spiag­gia, per un Poli­ti­camp all’insegna del Futu­ro, di cui dia­mo qual­che anticipazione.

L’apertura è dedi­ca­ta alle gio­va­ni gene­ra­zio­ni: ci con­fron­te­re­mo con Luca Coloc­ci­ni, Chia­ra Ber­to­gal­li e i ragaz­zi di Gio­ven­tù che fare che a Seni­gal­lia han­no ani­ma­to i Fri­days For Futu­re e mol­te altre occa­sio­ni di con­fron­to, par­le­re­mo con loro del futu­ro del Pia­ne­ta e di un Pae­se che da trop­po tem­po non si cura dei più gio­va­ni e del loro protagonismo.

Saba­to mat­ti­na sarà dedi­ca­ta alla for­ma­zio­ne e decli­ne­re­mo i temi ambien­ta­li sot­to diver­si pun­ti di vista gra­zie alle lezio­ni che ter­ran­no Davi­de Sera­fin, Ste­fa­no Cato­ne, Anna­li­sa Cor­ra­do, Clau­dio Fer­ra­ri, Lau­ra Erbet­ta, Anna Chia­ra For­te, Lucio Cavaz­zo­ni e Fabio Bon­si­gno­rio. Con loro spa­zie­re­mo dal lavo­ro al cli­ma, dal­la qua­li­tà del cibo alla qua­li­tà dell’aria, dall’efficienza ener­ge­ti­ca alle migra­zio­ni cli­ma­ti­che all’in­tel­li­gen­za artificiale.

Nel pome­rig­gio ci occu­pe­re­mo del­le “paro­lac­ce”, quel­le que­stio­ni che sem­bra che in que­sto Pae­se non si pos­sa­no pro­nun­cia­re o affron­ta­re con sere­ni­tà: tam­pon, trans, can­ne e abor­to. Ne par­le­re­mo con Gaia Roma­ni di Onde Rosa, Luca Maro­la di Easy Joint, con Anto­nel­la Nico­sia (respon­sa­bi­le nazio­na­le per le poli­ti­che trans di Arci­gay) e Fede­ri­ca Di Mar­ti­no di IVG, Ho abor­ti­to e sto benis­si­mo.

Ci con­fron­te­re­mo poi su agri­col­tu­ra, sfrut­ta­men­to e agro­ma­fie con Leo­nar­do Palmisano.

Ver­so il tra­mon­to un even­to imper­di­bi­le: Giu­sep­pe Civa­ti pre­sen­te­rà “Fine”, il suo pri­mo roman­zo scrit­to a quat­tro mani con Mar­co Tiberi.

Con­clu­de­rà que­sta inten­sa gior­na­ta Giu­lio Caval­li, fina­li­sta al pre­mio Cam­piel­lo, che sarà in sce­na con il bel­lis­si­mo spet­ta­co­lo A Casa Loro, da cui è sta­to recen­te­men­te trat­to un libro.

La gior­na­ta di dome­ni­ca sarà dedi­ca­ta al con­fron­to poli­ti­co e inter­ver­ran­no insie­me a noi anche due pro­ta­go­ni­sti del­le recen­ti ele­zio­ni: Maria Lau­ra Orrù, Vale­rio Tra­mu­to­li, Enzo Mar­zo di Cri­ti­ca Libe­ra­le e Ste­fa­nia Cata­le­ta di Amnesty.

Quest’anno il camp vedrà anche una sezio­ne par­ti­co­la­re dedi­ca­ta ai bam­bi­ni, per costrui­re insie­me a loro un futu­ro più giu­sto e soli­da­le. Un vero e pro­prio mini camp con labo­ra­to­ri poli­ti­ci dedi­ca­ti a loro: su ambien­te, anti­fa­sci­smo, rispet­to del­le dif­fe­ren­ze, edu­ca­zio­ne musi­ca­le. E sarà anche l’occasione di fare quel­lo che dicia­mo sem­pre: far vota­re i bam­bi­ni, far sce­glie­re a loro le que­stio­ni impor­tan­ti per cui battersi.

Nel frat­tem­po con­ti­nua il nostro impe­gno a soste­gno del­le ter­re col­pi­te dal sisma e ricor­dia­mo che fino al 15 luglio sarà pos­si­bi­le ordi­na­re il pro­prio pac­co soli­da­le del­le Ter­re Resi­sten­ti da riti­ra­re diret­ta­men­te allo stand di ingres­so del Poli­ti­camp dove illu­stre­re­mo le azien­de che soste­nia­mo e quan­to abbia­mo fat­to in que­sti tre anni dal­la pri­ma, deva­stan­te, scossa.

Per ospi­ta­li­tà e per­not­ta­men­to è pos­si­bi­le rivol­ger­si al ser­vi­zio mes­so a dispo­si­zio­ne dal­la Asso­cia­zio­ne alber­ga­to­ri, tut­te le indi­ca­zio­ni si tro­va­no clic­can­do qui.

Vi aspet­tia­mo tut­te e tut­ti a Seni­gal­lia per un Poli­ti­camp ric­co di con­fron­ti, for­ma­zio­ne, cul­tu­ra e soli­da­rie­tà per costrui­re gior­ni miglio­ri. Un Poli­ti­camp For Futu­re.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.

Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter.
Partecipa anche tu!

Ultimi articoli

Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: "La vaccinazione è un dovere morale e civico. La libertà è condizione irrinunciabile ma chi limita oggi la nostra libertà è il virus, non gli strumenti e le regole per sconfiggerlo".
Per il oltre il 5% della popolazione italiana l’accesso a scuola, lavoro, vita sociale, affettività, sessualità può essere precluso da ostacoli più o meno concreti che vanno dalle barriere architettoniche all’inadeguatezza delle norme che, anche quando presenti spesso non vengono rispettate e a quello più insidioso: la discriminazione.
Vede, caro ministro, per noi il punto fondamentale è proprio questo: la qualità delle intese sul clima, ormai, non la fanno tanto i contenuti quanto le tempistiche per raggiungere gli obiettivi.