Olimpiadi: Referendum e Authority per garantire i cittadini

Siamo coscienti del fatto che la candidatura di Roma a ospitare le olimpiadi del 2024 possa essere una grande opportunità per la Capitale e per tutto il Paese. Allo stesso tempo siamo coscienti degli enormi investimenti necessari e dei rischi che potrebbero comportare per il bilancio dello Stato queste olimpiadi. Basti pensare a quanto accaduto con i giochi di Atene 2004 e al prezzo che ancora stanno pagando i cittadini greci.

E’ per questo che presenteremo una mozione per chiedere al Governo di impegnarsi su alcuni punti per noi irrinunciabili quali un referendum da sottoporre ai romani per decidere della candidatura e l’istituzione di un Authority di controllo sui lavori sul modello di Expo.

Accanto a questo è necessario redigere e rendere pubblico e accessibile un dossier del piano dei costi del Comitato Olimpico Roma 2024 e garantire l’assoluta trasparenza e legalità di ogni atto della compatibilità economica della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024.

La trasparenza sulle gare dovrà essere assoluta e i cittadini dovranno essere informati  sullo stato di avanzamento degli studi di fattibilità anche mediante un sito web.

Il Comitato organizzatore dovrà inoltre ospitare una Commissione di controllo e di vigilanza affinché le pari opportunità e le persone disabili vengano coinvolte  in ogni processo a partire dal Comitato Roma 2024 fino agli eventuali Giochi Olimpici.

Senza dotarci di questi strumenti di garanzia le Olimpiadi da occasione potrebbero trasformarsi in un pericoloso boomerang.

LEGGI LA MOZIONE DI POSSIBILE SULLE OLIMPIADI

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati