Magistrati onorari discriminati, il nostro voto contrario alla relazione del Ministro Orlando

Il nostro voto contrario alla risoluzione della maggioranza che approva la relazione del Ministro Orlando sullo stato della Giustizia. Nessuna risposta alle nostre precise domande sulle condizioni della magistratura onoraria e sull’accessibilità della giustizia per i cittadini meno abbienti.

La situazione della magistratura onoraria (Got , VPO, Giudici di Pace) in Italia disegna una grave disparità di trattamento tra questi magistrati, a tutti gli effetti professionali  ma non riconosciuti come tali e i magistrati togati. I magistrati onorari infatti, introdotti in origine con funzione di mera supplenza dei magistrati togati, di fronte alla crescente domanda di giustizia e alla parallela carenza di organico, di fatto scongiurano con il loro lavoro l’implosione del sistema giudiziario italiano e sono uno dei muri portanti del sistema.

I vice procuratori onorari ad esempio svolgono la funzione di Pubblici ministeri al 98% delle udienze davanti al tribunale monocratico. Il 100% di fronte al giudice di Pace. Nel settore civile Got e Giudice di pace coprono almeno il 40% della giurisdizione eppure il Governo italiano li ha definiti “non professionali” e ha con la legge delega 57/2016 precarizzato il loro lavoro privandoli di tutele previdenziali, ferie e indennità di malattia. Con retribuzioni parziali, a cottimo o in differita. Il Movimento 6 luglio e il Comitato articolo 10 hanno denunciato la situazione al giudice del lavoro e alla Corte europea. Per questo chiediamo al Ministro Orlando di correggere la rotta e di intervenire attraverso la sua delega per sanare questa intollerabile disparità e garantire equità di trattamento nei diritti di tutti i lavoratori.

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati

Leave a comment