La prima cosa: istruzione, università, ricerca e innovazione

L'intervento di Andrea Pertici all'assemblea nazionale di Liberi e Uguali.
#

Pubblichiamo l’intervento di Andrea Pertici all’assemblea nazionale di Liberi e Uguali.

Con un programma così si può fare davvero molto. È un progetto #nelmerito che mi rende orgoglioso. Mi piace che siamo partiti dall’articolo 3 della Costituzione, e che Rossella Muroni abbia ricordato il ruolo di Teresa Mattei, personalità di riferimento per un toscano che insegna a Pisa. Questo articolo però è troppo spesso citato anche da chi lo ha rinnegato, mortificando i diritti e impedendo attivamente l’uguaglianza. Ma nella Costituzione tutto si tiene e il principio di uguaglianza sostanziale ha molte declinazioni nel suo testo, la cui attuazione richiede il nostro impegno presente e futuro invece di sacrificarla con revisioni assurde. Questo è il patto per la costituzione a cui si riferiva Pietro Grasso, che ha alla base il voto del 4.12.16 per il quale ci siamo molto spesi in una prima bellissima campagna insieme.

Nell’attuazione della Costituzione, penso a una reale redistribuzione delle ricchezze e dei saperi. Questa si può fare solo attraverso una vera progressività fiscale e un deciso contrasto all’evasione, che serviranno per prima cosa a rilanciare il nostro impegno per prima cosa sull’istruzione, l’università, la ricerca e l’innovazione.

Occorre uscire da un approccio retorico e immettere risorse per la scuola e lo studio da subito passando almeno dall’1,3% al 2% del Pil, verso quel 3% indicato dall’UE. Sul reclutamento proponiamo un grande piano di assunzioni continuative, contrastando anche in quest’ambito la precarietà: è un investimento che vale la pena fare, perché per fare ricerca occorre tranquillità, un salario degno e un’università ricca.

I criteri di valutazione della ricerca sono totalmente inadeguati. Serve investire sulla gratuità dell’istruzione e sul diritto allo studio universitario, in ossequio alla Costituzione.

Investiamo su questo. Significa investire sul futuro in opposizione alla politica della sola immediatezza, delle istantanee e delle slide. Siamo sulla buona strada ma non possiamo distrarci neppure un attimo, né nel merito né nel metodo, che oggi sembrerebbero ben avviati.

  • 238
  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati