FCA: incredibile che non si sappia cosa accade domani a 750 lavoratori

750 lavoratori della FCA di Piedimonte San Germano vedono in queste ore scadere il proprio contratto a tempo determinato. Il livello di incertezza è tale che questi lavoratori, in questi minuti, non sanno ancora come dovranno comportarsi domani mattina
#

Cosa significa precariato? Basta guardare quello che sta accadendo allo stabilimento FCA di Piedimonte San Germano dove 750 lavoratori della FCA di Piedimonte San Germano vedono in queste ore scadere il proprio contratto a tempo determinato. Il livello di incertezza è tale che questi lavoratori, in questi minuti, non sanno ancora come dovranno comportarsi domani mattina.

Il fatto davvero negativo da sottolineare è come queste persone siano trattate, anche in questa fase, esclusivamente come un fattore produttivo numerico, come delle macchine animate che possono essere accese o spente alla bisogna. Non è possibile non considerare i ritmi di lavoro disumani e i comportamenti figli di una (sotto)cultura ottocentesca a cui tutti i lavoratori dello stabilimento sono stati sottoposti in questi mesi. Tutto questo per analisi di mercato completamente errate che come al solito stanno pagando i più deboli.

Le difficoltà incontrate sul mercato dalla Giulia e il discreto risultato della Stelvio non sono eventi improvvisi verificatesi nelle ultime ore tali da giustificare questi comportamenti last second non rispettosi della dignità e della vita delle persone. Alla Fiat Chrysler Automotive, già abbastanza scaltra nel costruirsi una società di diritto olandese con domicilio fiscale nel Regno Unito, i comitati di Possibile della provincia di Frosinone chiedono con forza di non dissipare il capitale umano della azienda e di rispettare professionalalità e dignità dei lavoratori indicando loro le strategie di breve e medio termine della azienda che li coinvolgono.

Alcuni sindaci hanno già lanciato un segnale di allarme. Ai sindacati, alle istituzioni provinciali e a quelle regionali e ai parlamentari, già impegnati in campagna elettorale, chiediamo di focalizzare in questa difficilissima fase la propria azione su FCA per ottenere dalla multinazionale dell’automotive delle risposte chiare.

Anche questo drammatico episodio dimostra come la nostra provincia debba rapidamente costruire un tessuto industriale alternativo a questo così fragile e particolarmente esposto alle crisi di un singolo mercato.

Comitati POSSIBILE Provincia di Frosinone

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Post Correlati