Elezioni, Civati: Politica parli a nuovi italiani e li coinvolga

Mentre la destra li offende in base alla loro religione e alla loro cultura, è a loro che ci rivolgiamo per invitarli a partecipare attivamente alla campagna elettorale e alla vita politica e civile del nostro Paese
#

“In questo Paese che non cambia mai ci sono più di un milione di novità: negli ultimi dieci anni, infatti, 1,2 milioni di persone straniere hanno chiesto e ottenuto la cittadinanza italiana, dopo anni di residenza, dopo avere regolarizzato la propria posizione sotto ogni punto di vista, contribuendo alla crescita del nostro paese con il proprio lavoro. I loro figli frequentano le nostre scuole, con le loro tasse e i loro contributi garantiscono pensioni e servizi, come ogni cittadino italiano fa o dovrebbe fare. La stessa distinzione tra noi e loro, dal punto di vista della Repubblica, non ha ragione di esistere“. Lo afferma il segretario di Possibile, Pippo Civati, candidato di Liberi e Uguali.

“Mentre la destra li offende – aggiunge Civati – in base alla loro religione e alla loro cultura, è a loro che ci rivolgiamo per invitarli a partecipare attivamente alla campagna elettorale e alla vita politica e civile del nostro Paese. Sorprende che non lo faccia nessun altro. L’Italia ha un gran bisogno che i nuovi italiani si rendano protagonisti di una nuova stagione politica, integrando il nostro dibattito con le loro istanze, i loro bisogni e i loro desideri. Per fare un’Italia nuova c’è bisogno degli italiani, tutti quanti, tutti insieme. Perché rinnoviamo, tutti quanti, tutti insieme, la nostra cittadinanza”.

  • 84
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati