Un nuovo mondo (=) Politicamp 2015: il bilancio di questa edizione

Pur se in attesa delle ultimissime fatture con le cifre definitive, possiamo dire che l’edizione 2015 del Camp è costata circa 23mila euro (indicativamente, 9mila tra allestimento e service audio, 3mila in stampa di materiali, 6mila di streaming e satellite, 600 di animazione bimbi, mille di ambulanza, 500 per la navetta e altrettanti in isole ecologiche, 2500 tra permessi e affitto, più una serie di piccoli extra), un record (al risparmio) coerente con la nostra filosofia di sempre, votata alla sobrietà e alla trasparenza. Quest’anno abbiamo per la prima volta aperto Possibile ai tesseramenti, e le sottoscrizioni hanno permesso di colpire quelle spese, insieme con le offerte raccolte sul posto, e i proventi derivati dalla vendita di libri e gadget.

Dal punto di vista dei contenuti, oltre al lancio dei referendum e della raccolta delle firme, i membri dei comitati scientifico e organizzativo e gli altri che coordinavano i vari tavoli tematici che abbiamo ospitato al Camp di quest’anno sono già al lavoro per contattare i partecipanti e proseguire quel lavoro fino alla realizzazione di proposte vere e proprie.

Ci attende insomma un’estate di cose da fare, tra campagne e buona politica.

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati