Un altro programma economico e sociale #èpossibile

L'ECONOMIA POSSIBILELegge di stabilità, Jobs Act, Salva Italia, delega fiscale. Si susseguono i provvedimenti del governo in materia economico-sociale e non si riesce a vedere nessun cambio di direzione rispetto alle politiche dei precedenti governi di centro-destra e di larghe intese.

In molti casi piuttosto si torna indietro. O si realizzano proposte su cui il centro-destra aveva incontrato una ferrea opposizione da parte del centro-sinistra.

Non è chiaro dove finisce la mediazione e dove si tratta di uno snaturamento dei programmi e dei valori del centro-sinistra. L’ambiguità è alimentata dal richiamo ai vincoli europei, spesso strumentale e perfino privo dei presupposti dichiarati. Oppure dai vincoli di bilancio, insormontabili eppure, quando si vuole, sormontati.

Su questi temi l’ASSOCIAZIONE “POSSIBILE” organizza un incontro a carattere seminariale per presentare tre proposte chiave, di rilevanza strategica, che sono al centro del dibattito politico ma non trovano fin qui spazio in un Parlamento costretto finora a lavorare esclusivamente sull’agenda imposta dal governo.

  • Una legge di riforma del fisco e delle misure di sostegno ai meno abbienti, per lottare contro la diseguaglianza e contro la progressiva diffusione della povertà: revisione della curva delle aliquote per un fisco più progressivo, revisione delle detrazioni e dei requisiti per il bonus 80€, per una progressività lineare, revisione dell’Assegno Sociale alle Famiglie per un sussidio universale individuale condizionato alla situazione di bisogno del nucleo di appartenenza. Presentata dal prof. Ruggero Paladini, che ne discute, tra gli altri, con gli on. Francesco Boccia e Stefano Fassina.
  • Una legge per l’istituzione di un Reddito Minimo Garantito che consiste in un sussidio universale per tutti i maggiorenni in cerca di lavoro al di sotto di una soglia di reddito, a carico del fisco, abbattendo i contributi per disoccupazione e CIG e trasformando l’esenzione IRAP in strumento selettivo di politica industriale. Presentata dalla prof. Rita Castellani che ne discute, tra gli altri con Beppe Allegri, Maria Pia Pizzolante (TILT), Aldo Amoretti (XX maggio), Francesca Pesce (ACTA)
  • Una legge cornice per una nuova politica di sviluppo mirata a incentivare le imprese che investono sull’innovazione in direzione della sostenibilità (sociale, ambientale) e a promuovere lo sviluppo di una nuova economia, basata sull’innovazione sociale e sui processi collaborativi, presentata dal dott. Luigi Corvo che ne discute, tra gli altri, con Enrico Parisio Agostino Riitano

L’incontro si svolgerà a Roma, il prossimo 18 marzo 2015, presso il Meeting Center in Largo dello Scautismo 1 (Metro B – Bologna) dalle 18 – 21.30 e sarà concluso da Giuseppe Civati.

Seguirà una cena/buffet di autofinanziamento.

Scarica il documento introduttivo.

Vai all’evento Facebook.

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati