Skinhead a Como, Maestri: Atto ostile alla democrazia

skinhead como

“Il blitz degli skinhead all’assemblea della Rete Como Senza Frontiere non è solo un’aggressione ingiustificata a un incontro, ma è un atto ostile alla democrazia. Possibile dà tutta la solidarietà il sostegno alla Rete Como Senza Frontiere”. Lo dichiara il deputato di Possibile, Andrea Maestri.

“Da mesi – aggiunge il parlamentare – stiamo denunciando la deriva fascista di alcune azioni e di varie manifestazioni, senza che sia stata prodotta una vera risposta da parte delle Istituzioni, relegando la questione a un aspetto quasi folkloristico. È un grave errore e siamo pronti a denunciarlo ancora una volta. La situazione è sempre più preoccupante”.

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!