Si alla prostituzione, no alla cannabis. Il popolo di Salvini contro Salvini

Legalizzazione, delle droghe (quali droghe?) e della prostituzione. Matteo Salvini mette una contro l’altra dicendosi favorevole alla seconda (prostituzione) è contrario alla prima (droghe: ma quali droghe?).

Quello che non ti aspetti sono le reazioni, solitamente di tripudio rispetto all’ultima sparata cattivista. E invece, in questo caso, i commenti più popolari sono di segno contrario, e fanno notare in maniera pacata l’irragionevolezza di una normativa illiberale e proibizionista su tutti i prodotti che vengono attualmente considerati droghe:

Salvini Commenti
Per quanto riguarda la legalizzazione della prostituzione, invece, preferiamo fare come sempre: essere rigorosi e scientifici, e andare in profondità.

Ecco perché prendiamo a prestito parole ragionate a Stefano Allievi, Gianpiero Della Zuanna, Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione (Laterza, Roma-Bari 2016), in particolare alle pp. 80-sgg: «Gli osservatori e gli studiosi segnalano in modo concorde che nei paesi che hanno legalizzato il numero di prostitute e di clienti è aumentato (le stime in questo campo sono difficili e aleatorie, ma i giornali tedeschi parlano di un milione di clienti al giorno), mentre non si riesce a contrastare in modo efficace lo sfruttamento dei sex workers, con la piccola eccezione delle prostitute di alto bordo: non è un caso se molte delle donne straniere che accedono in Italia a misure di protezione contro la tratta dichiarano di essere prima passate per i bordelli tedeschi o olandesi.

Le donne che liberamente decidono di vendere prestazioni sessuali – come potrebbero decidere di fare la commessa o iscriversi all’università — sono in realtà pochissime: la stragrande maggioranza delle biografie parlano di marginalità e di sfruttamento. Insomma, l’esperienza di altri paesi mostra che se il mercato del sesso viene legalizzato, diventa praticamente impossibile contrastare la tratta di esseri umani a scopo sessuale».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati