Rom, Civati: Salvini ricordi che siamo in Stato di diritto

Ricordiamo a Matteo Salvini che viviamo ancora in uno Stato di diritto, che difenderemo con le unghie e con i denti dalle sue trovate quotidiane
#
“Ricordiamo a Matteo Salvini che viviamo ancora in uno Stato di diritto, che difenderemo con le unghie e con i denti dalle sue trovate quotidiane, il Consiglio di Stato ha già ribadito che non si possono disporre schedature etniche. E ci mancherebbe”. Lo dichiara il fondatore di Possibile, Giuseppe Civati, dopo le dichiarazioni di Salvini sui rom.

“L’Autorità di Pubblica Sicurezza – aggiunge Civati – può disporre rilievi segnaletici solo in casi specifici: non prevede la caccia al rom. Il richiamo di pochi giorni fa della senatrice a vita, Liliana Segre, apprezzato da tutti almeno a parole, risulta quanto mai attuale, alla luce delle proposte delineate dal ministro Matteo Salvini. Una società democratica non può immaginare di rivivere l’orrore di leggi speciali su base etnica”.

  • 1.2K
  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati