Pier Luigi, la prossima volta rispondigli così

Noi siamo per un'informazione autonoma e libera, a cui non mancheremmo mai e poi mai di rispetto. Ma se lo è davvero, autonoma e libera, e su questo forse è il caso di interrogarsi a fondo, esattamente come loro fanno con noi.
bersani-giordano

[vc_row][vc_column][vc_column_text css=”.vc_custom_1505902336830{margin-top: 20px !important;}”][/vc_column_text][vc_column_text]Ma per­ché vole­te far per­de­re Ren­zi? Oppu­re sta­te facen­do tut­to que­sto solo per poi allear­vi con lui dopo le ele­zio­ni? Altri­men­ti cosa ve ne fate del 10 per cen­to, se poi non gover­na­te? Ma poi, pen­sa­te dav­ve­ro di poter fare il 10 per cen­to quan­do l’u­ni­ca cosa che vi uni­sce è l’o­dio per Ren­zi? Ieri sera da Flo­risPier Lui­gi Ber­sa­ni è sta­to cir­con­da­to e bom­bar­da­to da un fuo­co di fila di doman­de di que­sto teno­re, a cui ha rispo­sto con fin trop­pa edu­ca­zio­ne e pazien­za. Da casa, c’e­ra da spa­ra­re al televisore.

Ebbe­ne pre­pa­ria­mo­ci, per­ché sarà così tut­ti i gior­ni, da oggi alle ele­zio­ni, ogni sin­go­lo gior­no, ogni minu­to, ogni tra­smis­sio­ne, ogni gior­na­le, ogni com­men­to, e anco­ra e anco­ra e anco­ra. Non ci lasce­ran­no par­la­re di nien­t’al­tro se non di que­sta nar­ra­zio­ne che han­no già deci­so di dare di noi, nien­te pro­po­ste, nien­te con­te­nu­ti, solo pol­ti­glia. Le liste, il nome, gli accor­di, saran­no tut­te cose dif­fi­ci­li da met­te­re in pie­di per con­cre­tiz­za­re la lista uni­ca di sini­stra, e che andran­no fat­te per bene supe­ran­do tan­ti osta­co­li ma que­sto, il rap­por­to coi media e il loro rac­con­to di noi, que­sto sarà il nostro pro­ble­ma nume­ro uno. Ed è meglio che ini­zia­mo a pen­sa­re come risolverlo.
For­se sia­mo trop­po edu­ca­ti, trop­po per­be­ne. Rispon­de­re che non voglia­mo far per­de­re Ren­zi, che non è una que­stio­ne per­so­na­le, che sem­pli­ce­men­te non sia­mo d’ac­cor­do, che voglia­mo rap­pre­sen­ta­re idee diver­se rispet­to alla destra che mon­ta nel Pae­se, è la rispo­sta giu­sta, ed è nel meri­to, ma non basta. Per­ché quel­li non bat­to­no ciglio e rico­min­cia­no: e ma come fate a fare quel­le cose se non gover­na­te, e che ci fate col die­ci per cen­to e bla bla bla.
Allo­ra for­se, e sot­to­li­neo for­se, biso­gne­reb­be cam­bia­re pro­spet­ti­va. For­se una per­so­na meno pazien­te di Ber­sa­ni ieri sera avreb­be potu­to dire, ai tre gior­na­li­sti che lo sta­va­no mar­tel­lan­do: due su tre di voi sono dipen­den­ti di De Bene­det­ti e l’al­tro di Ber­lu­sco­ni, entram­bi con un for­te inte­res­se a gover­na­re in pace nel­la pros­si­ma legi­sla­tu­ra per far­si gli affa­ri loro, quin­di se per­met­te­te rispe­di­sco al mit­ten­te le vostre insi­nua­zio­ni, guar­da­te­vi in casa che è meglio. For­se. E a quel pun­to la tra­smis­sio­ne sareb­be cam­bia­ta, oh se sareb­be cam­bia­ta. Qual­cu­no a casa sareb­be rima­sto un po’ inter­det­to, ma pro­ba­bil­men­te mol­ti altri no.
Per­ché noi sia­mo per un’in­for­ma­zio­ne auto­no­ma e libe­ra, a cui non man­che­rem­mo mai e poi mai di rispet­to. Ma se lo è dav­ve­ro, auto­no­ma e libe­ra, e su que­sto for­se è il caso di inter­ro­gar­si a fon­do, esat­ta­men­te come loro fan­no con noi. A meno che non pen­sia­mo che in fon­do sia meglio non distur­ba­re cer­ti inte­res­si: ma sic­co­me sia­mo per difen­de­re gli inte­res­si di tut­ti e non di qual­cu­no, e peral­tro non sem­bra­no coin­ci­de­re mol­to coi nostri, tan­to vale esser più diretti.
Ecco, io non so se sia­mo in gra­do di fare que­sto, per­ché appun­to: sia­mo per­so­ne per bene. Ma for­se dovrem­mo.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.

Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter.
Partecipa anche tu!

Ultimi articoli

Ci vediamo a Roma, il 23 e 24 ottobre, Largo Venue, con la nostra Scuola di Politica. Non abbiamo mai smesso di studiare, ma ora torniamo a farlo tutti e tutte insieme, di persona, finalmente.
Mentre sono sicura che si potrà fare a meno di benzina per qualche giorno (il benzinaio più vicino mi ha detto di riprovare lunedì o martedì), o dell’acqua sugli scaffali dei supermercati, o mangiare qualche verdura in meno per adesso, la situazione diventerà ancora più insostenibile per i diritti di chi lavora in questi settori e di conseguenza per l’intero paese, che, nel frattempo, raziona anche un dibattito profondo sull’impatto della Brexit.