Libia, Civati-Maestri: Onu conferma nostre preoccupazioni

Tutte le nostre preoccupazioni si stanno dimostrando drammaticamente fondate. Affidarsi alle milizie libiche è stato un errore tragico, che ha portato alla violazione dei diritti umani. Oggi anche l'Onu ha preso una posizione netta, parlando di 'oltraggio alla coscienza umana'
#

“Tutte le nostre preoccupazioni si stanno dimostrando drammaticamente fondate. Affidarsi alle milizie libiche è stato un errore tragico, che ha portato alla violazione dei diritti umani. Oggi anche l’Onu ha preso una posizione netta, parlando di ‘oltraggio alla coscienza umana’. Una critica all’Unione europea, certo, ma che riguarda prima di tutto l’Italia“. Lo dichiarano il segretario e deputato di Possibile, Pippo Civati, e il parlamentare dello stesso partito, Andrea Maestri, sottolineando che nella conferenza stampa di oggi alla Camera dei deputati, in programma alle ore 19, “Gennaro Giudetti, volontario della ong Sea Watch, racconterà quello che ha visto di persona nel Mediterraneo“.

“Da settimane – aggiungono Civati e Maestri – siamo impegnati a denunciare quello che sta accadendo a causa dell’accordo con la Libia, mentre il governo ha continuato la campagna mediatica sulla ‘diminuzione degli sbarchi’. La proposta di legge presentata da Possibile sull’immigrazione è a disposizione di tutti, messa sul tavolo del confronto della lista unitaria a sinistra. Ma è anche depositata in Parlamento pronta per essere discussa con le altre forze politiche”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Post Correlati