Famiglia, Brignone: M5S sostiene ddl Pillon, sue proteste di facciata

#

“Aderiamo oggi all’appello dei 240 giuristi che hanno chiesto ufficialmente al presidente del Consiglio Conte di revocare il patrocinio di Palazzo Chigi al congresso della famiglia, in programma a Verona. Anche perché, nonostante l’annuncio di ieri del premier, questa mattina il patrocinio resta ben visibile sul sito internet del congresso. La battaglia dunque non è finita: di questo esecutivo non ci si può fidare nemmeno di fronte agli impegni assunti in maniera ufficiale”. Lo dichiara la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone.

“Ma l’attenzione – aggiunge Brignone – deve restare alta nelle prossime settimane: oltre all’appuntamento oscurantista di Verona, c’è un patto di governo allarmante. Il Movimento 5 Stelle ha firmato il ddl Pillon con i parlamentari D’Angelo, Evangelista, Giarrusso e Riccardi: è chiaro il progetto di avallare la proposta leghista, come hanno fatto finora su tutti i provvedimenti imposti da Salvini. Il M5S vuole le donne chiuse in casa, a fare le madri, asservite agli uomini. Le proteste di Di Maio e Spadafora sono solo di facciata“.

  • 51
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati