Due mozioni consiliari per i diritti (#iostoconmax)

I consiglieri comunali di Firenze, Campi Bisenzio, Figlini Valdarno, Rignano e Montelupo Fiorentino presentano due atti che, se approvati, andranno a segnare un punto importante per il riconoscimento dei diritti civili. Le mozioni sono due, una sulla bigenitorialita e l’altra sulle direttive anticipate, entrambe richiedono l’adozione di un registro ad hoc. Con il registro sulla bigenitorialità, s’intende adoperarsi affinché sia affrontato e risolto uno dei più scottanti problemi che affliggono le famiglie in crisi: la cosiddetta “collocazione” abitativa dei figli dopo la separazione dei genitori, strettamente connessa con la frequentazione e gli oneri di mantenimento; di valenza, pertanto, sia relazionale che economica, affinché siano rispettati i diritti dei figli e al contempo le pari opportunità per i genitori. Con il registro sulle direttive anticipate, si riconosce alla persona (testatore) la facoltà di esprimere anticipatamente, in condizioni di lucidità mentale, la volontà o meno ad essere sottoposto a terapie per malattie o lesioni traumatiche cerebrali irreversibili o invalidanti, malattie che costringono a trattamenti permanenti con macchine o sistemi artificiali e che impediscono una normale vita di relazione. Inoltre si chiede all’Amministrazione che solleciti il Governo ad inserire la proposta n. 1582 (“Rifiuto di trattamenti sanitari e liceità dell’eutanasia”) nel programma e quindi nel calendario dei lavori della Camera dei deputati e a farlo con la massima urgenza così che, con l’approvazione, si disciplini quanto prima in materia per una reale ed adeguata attuazione del principio di dignità umana.

Questo di oggi è il primo passo di un percorso in rete di un gruppo di consiglieri comunali che, anche se appartenti a realtà differenti, hanno sensibilità molto simili fra loro. Abbiamo deciso di iniziare a costruire un’azione in rete, perché riteniamo fondamentale che siano i temi ad unirci e non i tatticismi politici; abbiamo deciso di essere gli uni accanto agli altri nelle battaglie a tutela della salute dei cittadini, dei diritti, dell’ambiente. Vogliamo che tutto questo sia anche stimolo per la politica nazionale e per questo ringraziamo le deputate Eleonora Bechis e Beatrice Brignone che, con la loro presenza danno oggi testimonianza del fatto che un dialogo costruttivo fra forze politiche diverse può esistere.

I Consiglieri Comunali promotori
Miriam Amato, Emanuela Eboli, Piero Caramello, Matteo Palanti, Samuele Staderini

FIRMA LA PETIZIONE

Banner_Petizione_IoStoConMax

PARTECIPA ALLA MOBILITAZIONE, SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SU FACEBOOK.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Post Correlati

Comments (2)

[…] La campagna, che riguarda direttamente il Parlamento, come sapete, si diffonde nelle strade e nelle piazze (il prossimo weekend le città interessate cresceranno ancora) e nei luoghi della democrazia, a cominciare dai consigli comunali. […]

[…] La campagna, che riguarda direttamente il Parlamento, come sapete, si diffonde nelle strade e nelle piazze (il prossimo weekend le città interessate cresceranno ancora) e nei luoghi della democrazia, a cominciare dai consigli comunali. […]

Leave a comment