Di cosa parliamo quando parliamo di reddito minimo garantito

La proposta di inserire una forma di sussidio garantito per tutti i maggiorenni in cerca di lavoro ha trovato spazio, negli ultimi mesi, nel dibattito pubblico: posizioni favorevoli e posizioni contrarie si sono alternate sui giornali, mentre resta il fatto che l’Italia, insieme alla Grecia e all’Ungheria, è tra i pochissimi paesi europei a non prevedere misure di questo tipo.

Al di là del dibattito sui giornali, l’obiettivo politico di costituire una maggioranza parlamentare favorevole a questa proposta è un obiettivo che può essere conseguito. Può essere conseguito, in primo luogo, mettendo a confronto le diverse proposte sul campo, cercando punti in comune e punti di contrasto.

L’Associazione Possibile ci prova, mettendo a confronto la sua proposta (che sarà al centro del dibattito di questa sera, a Roma) con quella presentata dal Movimento 5 Stelle. Lo schema riassuntivo potete trovarlo qui di seguito, riassunto in una comoda tabella:

proposte reddito minimo

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati