Collaboratori parlamentari, Civati-Brignone: Siano assunti da Camera

Lo sfruttamento dei collaboratori parlamentari è tornato di nuovo di attualità. Eppure sarebbe molto semplice risolvere la questione: basterebbe eliminare la parte non rendicontata dall'indennità parlamentare e far assumere i collaboratori dalla Camera
#

“Lo sfruttamento dei collaboratori parlamentari è tornato di nuovo di attualità a causa della denuncia di una giovane coraggiosa. Eppure sarebbe molto semplice risolvere la questione: basterebbe eliminare la parte non rendicontata dall’indennità parlamentare e far assumere i collaboratori dalla Camera. Lo chiediamo da tempo e invece sul tema si fa solo tanta propaganda”. È quanto afferma il deputato e segretario di Possibile, Pippo Civati, e la parlamentare dello stesso partito, Beatrice Brignone.

“L’esempio di Federica è importante per il coraggio mostrato. Ma – aggiungono i due deputati – non può essere lasciata sola: lanciamo il nostro appello alla presidente della Camera Boldrini per cambiare le regole. Già a lo scorso marzo noi di Possibile avevamo presentato un ordine del giorno per impegnare il governo a creare un contratto collettivo conforme alla tipologia dei rapporti di collaborazione con riferimento a quelli tra deputati e collaboratori, per estendere a questi ultimi trattamenti economici e normativi univoci. Ma, purtroppo, la proposta fu respinta. Spalancando la strada a casi come quelli finiti alla ribalta”.

  • 84
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati