Shoah, Brignone: Attacco Mussolini indecente, ascolti parole Segre

liliana-segre-sotto-scorta

“Apprendo dai siti di informazione di un nuovo, inaccettabile, attacco rivolto a Liliana Segre. Le parole di Alessandra Mussolini lasciano sgomenti: il paragone con la ‘strega cattiva’ è indecente. Consigliamo a chi continua a insultare Segre di ascoltare le sue parole e recepire i messaggi che ha inviato in tutti questi anni, fino a oggi. Il prezioso lavoro di memoria, contro l’odio, è fondamentale e deve essere sostenuto”. Lo dichiara la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, commentando l’intervista della Mussolini, in cui ha invitato “La Segre a pacificare e non a fomentare” perché altrimenti “ci si trasforma da nonnina a strega di Biancaneve”.

“Il problema insomma – aggiunge Brignone – non è quello di battersi per riconoscere gli inesistenti meriti del fascismo, ma di unirsi contro qualsiasi manifestazione di odio. Questo vale anche per le parole che vengono usate sui social e nelle interviste”.

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Post Correlati