Un piccolo ma grande progetto da sostenere con un “like”, in Repubblica Dominicana

Quattro studentesse di un liceo della Repubblica Dominicana hanno inventato un dispositivo che permette a persone non vedenti di muoversi con maggiore facilità in spazi chiusi, come possono essere quelli di un ospedale
#
Roberto, originario di Cernusco sul Naviglio (Milano), vive in Repubblica Dominicana da qualche anno. Dallo scorso anno dirige una scuola pubblica in una provincia rurale, il Liceo Científico, dove è stata applicata una particolare metodologia di apprendimento basata sulle materie scientifiche, e dove si è stabilito un corpo docente internazionale. Gli studenti provengono, per la maggior parte, da contesti di povertà e marginalità, e nella scuola, pubblica e gratuita, hanno potuto trovare una enorme opportunità di crescita e formazione.

Il liceo è stata riconosciuto come miglior «pratica eductiva» dell’America latina nel 2017, forte dei risultati ottenuti dagli studenti.

Quattro studentesse, in particolare, hanno inventato un dispositivo che permette a persone non vedenti di muoversi con maggiore facilità in spazi chiusi, come possono essere quelli di un ospedale.

«Funziona», ci scrive Roberto, «e adesso stiamo partecipando a un concorso promosso da Samsung: le possibilità di vittoria, e quindi di sviluppo, sono reali». Tra gli elementi che possono portare alla vittoria ci sono i “like” raccolti dal video di promozione pubblicato su YouTube.

Il video è qui. Mettere un “like” non costa nulla, e in questo caso può essere molto utile. C’è tempo fino all’8 dicembre.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •