Torniamo al porto di Catania, per la solidarietà e l’accoglienza

#

Dopo il successo della manifestazione #CataniaAccoglie di mercoledì scorso è fissato per sabato 25 Agosto alle ore 17:00 il nuovo Presidio Regionale organizzato dalla Rete Antirazzista Catanese per chiedere l’immediato rilascio dei migranti tenuti in ostaggio sulla Diciotti dai ministri Salvini e Toninelli. L’appuntamento è al varco 04 del Molo di Levante del Porto di Catania. Il presidio, già permanente da giorni, ha registrato la partecipazione attiva dei catanesi che non hanno mai lasciato incustodito il molo, facendo sentire il proprio affetto ai migranti della Diciotti, bloccati in una realtà che il Procuratore di Agrigento Patronaggio salito a bordo non ha esitato a definire “critica” e “devastante”.

Infatti da molti giorni 171 donne, bambini e uomini, fuggiti dalla miseria, dalla guerra e dai lager libici, si trovano sulla nave della Guardia Costiera italiana Diciotti.
È inaccettabile la scelta del Governo italiano, e in particolare del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, di impedire lo sbarco nel territorio italiano delle 171 persone stremate e in precarie condizioni di salute.
Nessun obiettivo politico del Governo può giustificare l’utilizzo di centinaia di vite umane come arma di ricatto, considerate carne da macello, non vite e speranze ma numeri da distribuire o respingere.
Catania è città di solidarietà e accoglienza e vogliamo che il nostro porto sia immediatamente aperto e che le autorità lascino sbarcare le 171 persone dalla nave Diciotti.
Nessuna donna e nessun uomo è illegale.

Il comitato di Possibile Catania è già presente sul campo e aderirà compatto alla manifestazione di sabato 25, così come fatto nei giorni passati con Giuseppe Civati, Danilo Festa, Laura Carlino e tanti altri compagni.

Ci auguriamo e ci aspettiamo una partecipazione massiccia della cittadinanza catanese, la cui storia, mix millenario di culture diversissime tra loro, è l’estrinsecazione della parola “integrazione”.

Di seguito la lista delle associazioni firmatarie della manifestazione, sempre in continuo aggiornamento:
Lila, Femministorie, I Siciliani giovani, Orione, Welcome to Europe, COPE, Restiamo Umani, Rete Antirazzista catanese, Cobas, Catania Bene Comune, Comitato No Muos-No Sigonella, la città felice, Ragna-tela, Sunia Catania, Emergency gruppo territoriale di Catania,Libera-Ct,Associazioni Nomi e numeri contro le mafie, Pax Christi-Ct, Mani Tese Sicilia, ANPI Catania, Anpi Sicilia, Amnesty International Sicilia, Collettivo Antigone-Augusta, UDI-Ct, ADS Idee a confronto, ADIF(Associazione DIritti e Frontiere)-Roma, Federazione del sociale USB-Ct, Borderline Sicilia, CittaInsieme, LasciateCIEntrare, USB-Unione Sindacale di Base, Rete Antirazzista Iblea, CarovaneMigranti, Comunità Resistente Piazzetta-Cpo Colapesce, Circolo Teresa Mattei, Link-Studenti indipendenti Catania, Centro Antiviolenza Thamaia, arci Sicilia, Gapa, Cambiamo Messina dal basso, Unione degli studenti Sicilia, Udi Catania, AGESCI zona etnea, Isola Quassùd.

  • 185
  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati