Terremoto, Possibile: “A disposizione per dar voce ai sindaci”

In questo momento tutte le istituzioni devono fare uno sforzo enorme per coordinarsi e capire cosa sia necessario per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. Senza retorica rimbocchiamoci immediatamente le maniche e ognuno nel suo ruolo cerchi di capire cosa è possibile fare. Mi metto a disposizione fin d’ora per dare voce a tutti quei sindaci dei piccoli borghi del nostro centro Italia che rischiano di rimanere nell’ombra.

Nessuno resterà solo e nessuno resterà indietro. Promuoviamo una collaborazione istituzionale che serva soprattutto a impedire operazioni sbagliate o poco trasparenti. In questo senso siamo pronti a vigilare e ad ascoltare tutte le istanze. Il terremoto non disperderà il patrimonio umano e culturale dei nostri territori.

Beatrice Brignone

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati