Presidente fermi quella legge che fa scempio dei beni culturali

Dopo l’appello per la modifica della legge prima dell’approvazione, passato inascoltato, i costituzionalisti sono costretti ad un nuovo appello, questa volta al Presidente della Repubblica, affinché non firmi la cosiddetta “riforma Madia” della pubblica amministrazione.
Sì perché contiene alcuni articoli “manifestamente incostituzionali”, non c’è dubbio su questo visti i precedenti pronunciamenti della Corte costituzionale.
E allora ci associamo al Presidente Mattarella che recentemente ha dichiarato: “dobbiamo chiederci perché spesso, nei decenni che ci sono alle spalle, siamo venuti meno ai precetti dell’articolo 9, inserito tra i precetti fondamentali della carta”.
Possibile aderisce all’appello: Presidente, fermi quella legge.

soprintendenti-indipendenza
L’appello pubblicato su La Repubblica del 10 agosto.

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati