Migranti, Civati: violenze in Libia tragicamente prevedibili

Medici senza frontiere rivela uno scandalo che finora era stato solo nascosto sotto il velo della propaganda: nei campi libici si sta consumando la sistematica violazione dei più basilari diritti umani.
#

“Mentre il ministro dell’Interno Minniti rivendica trasparenza negli accordi tra Italia e Libia per bloccare l’arrivo dei migranti, l’Organizzazione non governativa Medici senza frontiere rivela uno scandalo che finora era stato solo nascosto sotto il velo della propaganda: nei campi libici si sta consumando la sistematica violazione dei più basilari diritti umani. Purtroppo ci arriva un racconto tragicamente prevedibile: affidarsi a paramilitari e milizie di dubbia estrazione è una scelta cinica, che non poteva che portare a conseguenze del genere“. È quanto dichiara il deputato e segretario di Possibile, Pippo Civati, commentando il report di Msf.

“La presidente della Ong – aggiunge il parlamentare – ha parlato di scene raccapriccianti e addirittura di abusi sessuali commessi su donne incinte. Un abominio. Questo dovrebbe essere sufficiente a far cambiare immediatamente le politiche intraprese. La strategia dell’Italia, con il benestare dell’Unione europea, non è infatti quella di scongiurare le tragedie, ma solo di spostarle dal mar Mediterraneo al deserto e ai campi di detenzione“.

  • 342
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati