Libia, Maestri (LeU): Immagini tortura raccapriccianti, cosa ha da dire Minniti?

Un pugno nello stomaco che blocca il respiro. Non ci sono altri modi per descriverle. Questa vergogna, causata dagli accordi con l'Italia, non può essere sopportata un minuto in più
#

Le immagini delle torture in Libia sui migranti sono raccapriccianti. Un pugno nello stomaco che blocca il respiro. Non ci sono altri modi per descriverle. Questa vergogna, causata dagli accordi con l’Italia, non può essere sopportata un minuto in più”. Lo dichiara il deputato di Possibile, Andrea Maestri, esponente di Liberi e Uguali.

“Possibile – aggiunge Maestri – ha denunciato con forza e da tempo la grave illegittimità degli accordi con la Libia, Paese che non ha ratificato la convenzione di Ginevra sulla protezione dei rifugiati ed è infestata da bande criminali e trafficanti di esseri umani. Abbiamo portato la questione alla Camera, depositando interrogazioni su cui il ministro dell’Interno ha risposto in maniera evasiva, addirittura infastidito dalla nostra attenzione sul tema. Queste immagini, purtroppo, confermano le nostre preoccupazioni. Servono altre prove per dimostrare la gravità delle politiche firmate Minniti?“.

  • 357
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati